/media/post/cf7e898/41gz-eNgi6L.jpg
Ferpi > News > La comunicazione è un posto dove ci piove dentro

La comunicazione è un posto dove ci piove dentro

31/05/2018

La letteratura salverà il marketing nell’era digitale? Quello che sembra un paradosso è la chiave del successo per molte realtà che hanno saputo fare comunicazione innovativa ed efficace portando nella realtà le suggestioni dei grandi scrittori. Roberto Olivi invita a muoversi tra Italo Calvino e Steve Jobs, tra Baricco e il brainstorming, perché la comunicazione riporti al centro della propria missione il racconto di un’idea, di un sogno. E in questo percorso si affidi all’apertura mentale, alla centralità delle persone, all’importanza degli errori e della reputazione, al contagio delle idee. Perché la soluzione è spesso più vicina di quanto si creda.

La letteratura salverà il marketing? Questo apparente paradosso è la chiave del successo per molte aziende che creano messaggi innovativi ed efficaci ispirandosi alle intuizioni dei grandi scrittori. Da Eraclito a Italo Calvino, da Stephen King ad Alessandro Baricco, la letteratura ha alimentato il nostro immaginario con idee, storie e personaggi indimenticabili.

Roberto Olivi, forte di una lunga esperienza come responsabile della comunicazione per grandi marchi mondiali, invita a riscoprire queste pagine per riportare la lettura, l’ascolto e il racconto al centro della creatività nell’era digitale. Partendo da casi reali e storie di successo, e ispirato dalle Lezioni americane di Calvino, Olivi invita a fidarsi degli altri e delle proprie intuizioni, a essere veloci nelle scelte e nel riconoscere gli errori, ad aprire la mente perché le nostre idee possano contagiare il mondo. Ricordando che la soluzione, spesso, è più vicina di quanto si creda.

“In uno scenario guidato da Internet, email, SMS e WhatsApp molto spesso ho l’impressione che ci stiamo dimenticando di una cosa. Sono tutti mezzi, non contenuti. Quando vedo comunicati stampa scritti male, siti incomprensibili ed email sgrammaticate, penso che ci sia qualcosa di sbagliato e di irrimediabilmente distorto. La comunicazione scritta funziona se è ben scritta. Altrimenti genera incomprensioni e talvolta effetti boomerang. Ecco perché quando ho iniziato a pensare da che parte cominciare questo racconto, la risposta è arrivata immediatamente: dai libri.”




 

La comunicazione è un posto dove ci piove dentro
Perché i libri salveranno il marketing
Roberto Olivi
La Nave di Teseo, 2018
pp. 287, € 17,00

COMMENTI

Eventi