Ferpi > News > L'impegno di Poste Italiane nello sviluppo dell'informatizzazione del Paese

L'impegno di Poste Italiane nello sviluppo dell'informatizzazione del Paese

26/08/2008

Nasce BancoPosta Click, il conto corrente lanciato da Poste Italiane, senza costi fissi e accessibile da Internet e telefonino.

Il nuovo conto BancoPosta Click è l’unico conto corrente online in Italia accessibile da web e telefonino e collegato a una rete di 14mila uffici postali. Si tratta di una rivoluzione destinata a modificare le abitudini degli italiani i quali potranno utilizzare il conto BancoPosta Click, senza canone né costi fissi, per effettuare operazioni finanziarie su Internet o dal telefono cellulare.


Il conto BancoPosta Click, inoltre, regala la carta Postamat BancoPosta Click, che permette di effettuare pagamenti in Italia, nel mondo e su Internet, con elevati standard di sicurezza.
Grazie al conto BancoPosta Click inoltre è possibile pagare su Internet i bollettini, il canone Rai, il bollo auto, ricaricare il cellulare e la carta Postepay.


Conto BancoPosta Click si può aprire direttamente dal sito www.bancopostaclick.it scaricando la relativa modulistica e offre online al cliente tutti i servizi classici di conto corrente: estratto conto mensile, domiciliazione delle utenze, carta di credito classica e revolving, carnet di assegni, scoperto di conto. In più il titolare del Conto BancoPosta Click ha la possibilità di accedere ai prodotti di risparmio e di finanziamento offerti da Poste Italiane (mutui, prestiti, polizze assicurative ecc).


Poste Italiane rafforza così il proprio impegno nello sviluppo dell’informatizzazione del Paese e nelle iniziative di “lotta al contante” forte della propria leadership nell’emissione di carte di debito e carte prepagate e della propria presenza capillare sul territorio.


“I fogli informativi del conto BancoPosta Click e degli altri prodotti sopra descritti, sono disponibili sul sito www.poste.it. Le carte di credito e i prodotti di finanziamento sono offerti in collaborazione con istituti di credito. Le polizze assicurative sono offerte in collaborazione con primarie compagnie assicurative”.



(Comunicazione a cura di Poste Italiane)

COMMENTI

Eventi