/media/post/cesqc84/oscar-bilancio1-679x351.jpg
Ferpi > News > All’Oscar di Bilancio la Medaglia del Presidente della Repubblica

All’Oscar di Bilancio la Medaglia del Presidente della Repubblica

13/11/2015

Anche il Presidente Mattarella ha concesso il prestigioso riconoscimento all’Oscar di Bilancio edizione 2015. Mercoledì 18 novembre a Roma “Rendicontazione nella Pubblica Amministrazione: le sfide dell’evoluzione in atto e la comunicazione agli stakeholder”, l’evento Oscar di Bilancio PA dedicato all’impatto della nuova normativa della Pubblica Amministrazione sui bilanci di Comuni e Aziende sanitarie pubbliche. Interverrà Pier Paolo Baretta, Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Alla presenza di Patrizia Rutigliano, Presidente FERPI, Dino Piero Giarda, Presidente Giuria Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione, Annamaria Ferrari, Segretario Generale dell’Oscar di Bilancio, i Vice Presidenti della Giuria dell’Oscar di Bilancio professor Elio Borgonovi, e professor Giorgio Brosio, Alessandro Beltrami, Capo di Gabinetto del Comune di Mantova e Responsabile del Servizio Finanziario, Pierciro Galeone, Direttore IFEL – Fondazione ANCI – membro del Comitato Promotore Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione e Francesco Ripa di Meana, Presidente FIASO - membro del Comitato Promotore Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione, saranno consegnate Menzioni di merito a 6 Comuni e a 11 Aziende Sanitarie pubbliche nel corso dell’Evento “Rendicontazione nella Pubblica Amministrazione: le sfide dell’evoluzione in atto e la comunicazione in atto e la comunicazione agli stakeholder” che si svolgerà a Roma mercoledì 18 novembre.

 

Alla luce della trasformazione in atto nella Pubblica Amministrazione, l’edizione 2015 dell’Oscar di Bilancio affronta i temi di maggiore interesse sulla transizione della normativa sui bilanci e la loro comunicazione al pubblico. In questo lungo periodo di transizione del passaggio alla nuova normativa, il quadro normativo si è ormai definito nei principi generali e in quelli applicativi e l’Oscar di Bilancio  2015 si  è voluto concentrare sui cambiamenti introdotti nei bilanci dalla nuova normativa e sui nuovi elementi metodologici inseriti nella rendicontazione di EELL e aziende sanitarie per portare un contributo al dibattito istituzionale in atto relativamente all’efficienza finanziaria, alla trasparenza e capacità di dialogo con i cittadini.

 

E’ stata effettuata un’analisi sui bilanci degli aderenti al premio per esaminare i cambiamenti avvenuti mettendo a confronto enti sperimentatori e non (Comuni che hanno sperimentato in anticipo la nuova normativa), e l’evoluzione degli ultimi due esercizi mettendo a confronto le novità intervenute nella strutturazione dei bilanci.

 

Si affronteranno questi temi mercoledì 18 novembre a Roma nel corso dell’evento, saranno messe in luce le difficoltà di quest’anno per i dipartimenti finanziari e amministrativi dei Comuni hanno affrontato numerosi adempimenti in un contesto caratterizzato da continue modifiche dell’assetto normativo. Una complessità che ha gravato anche sugli amministratori che vedono bilanci e rendiconti costruiti con modalità diverse da quelle in uso precedentemente e all’inizio di difficile comprensione. L’introduzione del nuovo sistema di contabilità sta portando a una gestione degli enti più trasparente e più consapevole che fa emergere le reali situazioni finanziarie degli Enti. E’ un buon punto di partenza e presupposto affinché sia diffusa maggiore consapevolezza e senso di responsabilità preso le comunità locali. Una tendenza che dovrà essere supportata da una buona comunicazione anche attraverso il rendiconto semplificato per il cittadino, novità importante introdotta dalla nuova normativa.

 

L’evento si terrà mercoledì 18 novembre presso la Sala Capitolare del Senato in piazza della Minerva, a partire dalle ore 15.15. Lla registrazione è obbligatoria.

 

L’edizione 2015 dell’Oscar di Bilancio si svolge con il supporto del Comitato Promotore: ANCI, Università Bocconi, Borsa Italiana, Cassa Depositi e Prestiti, Università Cattolica, FERPI, FIASO e IFEL e la collaborazione di AIAF, AIIA, A.I.Re, ANDAF, ANIMA per il Sociale, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOLOMBARDA, FEEM, FONDAZIONE SODALITAS, CERGAS, GBS, NEDCOMMUNITY, RAGIONERIA DELLO STATO, SIEP e GRUPPO 24 ORE.

COMMENTI

Eventi