Ferpi > News > Moblogging, l'ultima frontiera della comunicazione

Moblogging, l'ultima frontiera della comunicazione

05/10/2004
Steve Rubel, esperto in rp e convinto assertore dal weblog come rivoluzionario strumento di comunicazione, dalle pagine del suo Micro Persuasion Weblog esplora i pro e i contro della nuova forma di blog, nota come moblogging (letteralmente mobile web log).Il moblogging è "qualsiasi attività che accade lontano dalla usuale postazione di lavoro, il cui intento sia creare contenuti per un blog", secondo la definizione da lui enunciata. In prartica si tratta di un blog in cui vengono inseriti immagini o contributi audio raccolti attraverso tecnologie mobile, quali i videofonini o i registratori audio portatili.La pratica è già diffusa e utilizzata da quei viaggiatori che non riescono a fare a meno di comunicare al loro mondo le bellezze o brutture dei luoghi da loro visitati e da qualche blog allestito da giornalisti. Rubel ne indaga le possibilità di applicazione in ambito rp. Quattro le possibili conseguenze dell'utilizzo dei moblog nelle rp, due buone e due nocive. Le nocive: la fuga di informazioni e segreti aziendali, quali le bozze di una campagna pubblicitarie in fieri, o documenti legali importanti; la fine del lancio soft di prodotti non ancora disponibili sul mercato: se la campagna è di qualche interesse difficilmente passerà inosservata e le sue immagini facilmente si troveranno online prima di quanto desiderato.Le buone: il moblog si presta a essere un ottimo strumento per affrontare le crisi comunicative, fiduciosi del fatto che un'immagine vale più di cento parole (un conto è un comunicato stampa in cui si dice che l'azienda sta provvedendo a ritirare un prodotto difettoso, altro è una foto in cui executive e impiegati si affannano a effettuare il ritiro e prendersi cura dei consumatori); il moblog può essere usato per creare aspettative per un prodotto non ancora commercializzato, ad esempio un film in produzione (con le foto del set e della location) o l'organizzazione di un evento.Insomma come ben sintetizzato dalo stesso Rubel, il moblog "offre ai professionisti della comunicazione la possibilità di utilizzare nuovi mezzi per creare interesse."
Gabriele De Palma - Totem

COMMENTI

Eventi