Ferpi > News > Multata la pubblicità dei vini di Borgogna, istiga all'alcolismo

Multata la pubblicità dei vini di Borgogna, istiga all'alcolismo

13/01/2004
La pubblicità delle aziende vinicole della Borgogna viola la legge Evin contro l'alcolismo: l'associazione dei viticoltori è condannata a sospendere la campagna pubblicitaria e dovrà pagare una multa di 2 mila euro.È la prima volta da quando la legge Evin è entrata in vigore in Francia nel 1990 che un'associazione viticola viene condannata. A muovere battaglia è stata l'Anpaa, l'associazione nazionale di prevenzione dell'alcolismo e delle dipendenze. Secondo l'ente la pubblicità non rispetta il regolamento, secondo il quale gli spot delle bevande alcoliche devono limitarsi a dare le informazioni strettamente necessarie come nome del prodotto, gradazione alcolica, sostanze contenute e luogo di produzione. Secondo l'Anpaa questa pubblicità, mostrando oltre ai diversi vini una bella donna, costituisce un'istigazione all'alcolismo. L'associazione dei viticoltori della regione respinge le accuse e fa ricorso in tribunale. Ma l'associazione anti alcolismo, forte della sua vittoria di fronte al giudice, non si lascia intimorire e anzi, promette che presto muoverà battaglia anche contro le pubblicità dei tradizionalissimi vini del Bordeaux.Per ulteriori informazioni:Le MondeBarbara Roncarolo - Totem

COMMENTI

Eventi