Ferpi > News > Politici attenti a ciò che dite, arriva il “misuratore” della verità

Politici attenti a ciò che dite, arriva il “misuratore” della verità

07/05/2009

Si chiama ‘Truth-O-Meter’ il progetto del St. Petersbourg Times che ha conquistato i 10 mila dollari del Pulitzer 2009 per il giornalismo nazionale. Il lavoro di tutta una redazione per realizzare uno strumento utile ai lettori per scoprire la verità su politica e politici.

PolitiFact è il progetto del St. Petersbourg Times, coordinato da Matt Waite, che ha vinto il Premio Pulitzer 2009 per il giornalismo nazionale.
Lanciato nel 2008, durante la campagna presidenziale americana, è reso possibile grazie al lavoro di tutta la redazione del giornale e dei suoi lettori, che contribuiscono a verificare le affermazioni dei politici di ogni schieramento.


Ogni giorno giornalisti e ricercatori esaminano la veridicità delle affermazioni dei membri del Congresso, della Casa Bianca, dei lobbisti, dei gruppi di interesse e di chiunque tenga un discorso pubblico a Washington o muova un attacco nei confronti di un qualsiasi altro funzionario pubblico.


Le intere dichiarazioni vengono divise in singole affermazioni che sono verificate separatamente e, quando possibile, recuperate dalla fonte originale.


Il Truth-0-Meter misura la veridicità delle affermazioni pubbliche su una scala:


Vero: l’affermazione è corretta e non manca nessuna informazione significativa
Quasi del tutto vero: l’affermazione è corretta ma necessita di chiarimenti o informazioni addizionali
Vero per metà: l’affermazione è corretta ma tralascia dettagli importanti o riporta cose fuori contesto
Quasi vero: l’affermazione contiene certi elementi di verità ma ignora fattori critici che conferirebbero un’impressione differente
Falso: l’affermazione non è corretta
Alle bugie più eclatanti viene affibbiato il rating più basso “Pants on fire” (una fregnaccia): l’affermazione non è corretta e appare come una bugia eclatante.


La redazione monitora, inoltre, più di 500 promesse che Obama ha espresso durante la sua campagna e con l’ ‘Obameter’, il misuratore creato ad hoc, valuta lo stato delle sue azioni (nessuna azione, in stallo, azione in atto) e determinano se una promessa è mantenuta, compromessa o “rotta”.
Viene monitorata, inoltre, la coerenza dei funzionari pubblici con il ‘Flip-O-Meter’ diviso su tre livelli: No Flip, Half Flip and Full Flop.


Questa iniziativa, definita come la più inusuale ma al contempo la più importante del Premio Pulitzer, si basa sul concetto che la veridicità, specialmente in politica, non è o bianca o nera ma dipende da quante informazioni vengono fornite dal polico nel suo discorso – un’affermazione può essere, infatti, vera per metà o appena veritiera senza essere necessariamente falsa – e che è fondamentale attingere alle affermazioni originali tratte dal loro contesto e non fare riferimento alle frasi che, invece, sono riportate nelle notizie di cronaca.


Uno strumento, quindi, che si fa strada verso la trasparenza in un ecosistema informativo sempre più complesso e aiuta i lettori a scoprire la verità su politica e politici.


Chi si propone di realizzarne uno nel nostro Paese?


www.politifact.com



Donatella Giglio

COMMENTI

Eventi