/media/post/razu3fr/publicdiplomacy.png
Ferpi > News > Public Diplomacy: borse di studio per il corso di Polis

Public Diplomacy: borse di studio per il corso di Polis

28/01/2019

Redazione

È aperto il bando per l’assegnazione di dieci borse di studio a copertura totale o parziale della quota di partecipazione al corso “Public Diplomacy: governance istituzionale ed aziendale”, organizzato da Polis, la Scuola Universitaria per la Formazione Politica della Link Campus University. L’obiettivo è quello di formare i futuri professionisti delle relazioni pubbliche e della comunicazione con un corso innovativo, che pone al centro le nuove discipline del mondo digitale.

Polis, la Scuola Universitaria per la Formazione Politica dell’Università degli Studi “Link Campus University” che realizza ricerche e prodotti formativi su tematiche socio-politiche ed economiche, con l’obiettivo di formare le classi dirigenti del Paese, sia in ambito pubblico che privato e di svolgere attività di ricerca sul governo dei processi socio-politici ed economici, lancia il bando per l'assegnazione di borse di studio per il corso Polis "Public Diplomacy: Governance istituzionale ed aziendale".

Il corso si propone di formare professionisti delle relazioni pubbliche con le più moderne pratiche didattiche di comunicazione corporate ed istituzionale. La disciplina delle relazioni pubbliche e della comunicazione rivestiranno ruoli sempre più determinanti nei paradigmi di governance e leadership delle strutture complesse. La disintermediazione e la trasformazione digitale ci impongono di disegnare un nuovo paradigma organizzato in termini di competenze, sicurezze sociali, gestione dei rischi, implicazioni etiche delle integrazioni uomo macchina. Sia le relazioni pubbliche e la comunicazione sia le declinazioni della public diplomacy nella governance istituzionale ed aziendale ci suggeriscono di cercare regole nuove per la gestione delle policy.

Policy e Vision devono essere riconsiderate non più come elemento accessorio della definizione strategica d’impresa ma come funzione distintiva e come parte integrante della strategia d’impresa di medio lungo periodo.

Le attività di comunicazione andranno riconsiderate alla luce delle abilità di problem solving e critical thinking, pratiche da sempre considerate essenziali per generare quelle piattaforme di influenza che sono alla base della professione.

L’obiettivo è quello di formare i futuri professionisti delle relazioni pubbliche e della comunicazione con un corso innovativo, che pone al centro le nuove discipline del mondo digitale: lo stakeholder engagement avrà sempre più bisogno della data science e del design thinking per rimanere al centro delle scelte strategiche per la costruzione e la gestione di sistemi complessi.

Il rapporto con le istituzioni e con l’opinione pubblica diventa oggi estremamente delicato a causa degli equilibri in gioco stravolti dalla digital transformation. Pertanto, il corso si propone di formare nuove figure in grado di affrontare gli attuali e globali mutamenti istituzionali ed economico-sociali. Docenti, esperti di relazioni pubbliche, della comunicazione, del public affairs e della public diplomacy offriranno strumenti e buone pratiche per la definizione di un nuovo paradigma formativo ed elementi chiave in settori aziendali in continua espansione.

Il corso si rivolge a chi opera o a chi intenda operare nel settore della comunicazione d’impresa e delle relazioni pubbliche all’interno di aziende, associazioni, istituzioni ed altro, agli studenti e ai neolaureati appassionati all’argomento e a tutti coloro che vorrebbero acquisire o migliorare le proprie conoscenze e competenze nello specifico ambito del public affairs e della public diplomacy.

Per saperne di più clicca qui.

Scarica il bando.

COMMENTI

Eventi