/media/post/zdbr7q4/Testate Textures700x400_Post Textures 2 copia.jpg
Ferpi > News > Textures #38

Textures #38

#Textures

11/09/2021

Giorgia Grandoni e Toni Muzi Falconi

Grandi brand senza una strategia globale di RP, cybersicurezza, stigma del silenzio: sono alcuni degli spunti della puntata di questa settimana di Textures, la rubrica a cura di Giorgia Grandoni e Toni Muzi Falconi che offre una panoramica su quello che accade alla professione nel mondo.

Articoli

Nonostante le voci sempre più incalzanti sulla futura scomparsa del comunicato stampa tra gli strumenti prediletti dai professionisti delle relazioni pubbliche, il 74% dei professionisti afferma che oggi il loro rapporto con la stampa è pari o più frequente rispetto a prima del COVID-19. Lo ha rivelato Cision nel suo nuovo report "Press release state". Tuttavia, i dati forniscono un interessante panoramica sulle pratiche delle relazioni pubbliche con i media.
Per approfondire: Press Releases Remain Popular, But They’re Not The Only Option
#CISION #press #stateofthepressrelase #COVID-19 #mediaandPR #PRprofessional #PRnews

Non capita tutti i giorni di vedere come se la cava un grande marchio senza una strategia relazioni pubbliche globale. Tesla ci sta offrendo l’opportunità per osservare questo esperimento notevole. Tra tweet errati, guasti alle auto, incendi accidentali e hater molto agguerriti, senza un team di professionisti di relazioni pubbliche a gestire tutto questo (il CEO Elon Musk ha notoriamente sciolto il dipartimento di relazioni pubbliche degli Stati Uniti di Tesla nell'autunno 2020) ci sono le premesse per “la tempesta perfetta” di notizie negative.
Per approfondire: Tesla’s ‘driverless’ public relations: A cautionary tale
#Tesla #PRteam #publicrelations #driverlesspublicrelations #haters #communications

Segnaliamo un pezzo di Emiliano Pecis sulla cybersicurezza per approfondire il tema e comprendere qual è la posta in gioco negli attacchi informatici, oggi sempre più frequenti, oltre alle possibili contromisure. Emiliano Pecis è un esperto di digital transformation, dirigente di una grande azienda provider di servizi digtali, con la passione per le scienze sociali.
Per approfondire: Cybersecurity, tutto quello che i CEO non hanno mai osato chiedere
#cybersecurity #ceo #digitalattack #emilianopecis #Malware #phishing

Digitando su Google "come il COVID ha cambiato le relazioni pubbliche" non ci sarà fine agli interminabili collegamenti e riferimenti a prospettive del settore e consigli ben intenzionati da parti di fonti autorevoli come Marketing Society, PRCA, PR Moment e Provoke Media. Nel luglio 2020, Ana Adi and Thomas Stoeckle hanno iniziato a curare un'edizione speciale di ESSACHESS – Journal for Communication Studiessul futuro delle RP, e per farlo hanno dovuto guardare le prospettive future della professione attraverso la lente colorata della pandemia. Un tema caldo su cui professionisti e accademici si sono ampiamente concentrati sull’ultimo periodo. Cosa aspettarci dunque dal futuro delle relazioni pubbliche?
Per approfondire: The Future of PR Isn’t What It Used to Be…
#futurePR #Futureofpublicrelations #COVID-19 #instituteofpublicrelations #IPR

Progetti e ricerche

Il CIPR Inside, un gruppo specializzato del Chartered Institute of Public Relations (CIPR), ha lanciato un nuovissimo sondaggio sulla comunicazione dei manager di linea per esplorare l'approccio adottato dalle funzioni di comunicazione interna e risorse umane per abilitare e supportare le comunicazioni dei line manager. Questo sondaggio mira a scoprire la titolarità e l'importanza attribuite alla comunicazione dei manager di linea nelle organizzazioni, nonché la misura in cui le capacità e i comportamenti di comunicazione di questo specifico ruolo sono considerati e supportati come attributi di leadership e abilitanti per il business.
Per approfondire: 2021 line manager communications research
#CIPRINSIDE #manager #charteredinstituteofpublirelations #internalcommunication #linemanager

Articoli Scientifici

I professionisti delle relazioni pubbliche e gli accademici tacciono spesso sul tema del silenzio perché lo stigma sul silenzio minaccia di diventare uno stigma sulle relazioni pubbliche. Un articolo di Roumen Dimitrov discute le risposte delle relazioni pubbliche a questo stigma che includono appunto strategie di silenzio. Traendo spunti dal silenzio “apofatico” di Aristotele, dalla “rappresentazione esaustiva” di Michel Foucault, dal “profondo silenzio comunicativo” di Frances Sendbuehler e dal “suono del silenzio" si cerca di prendere in prestito alcune di queste idee e di sviluppare il silenzio e l'invisibilità come categorie chiave nelle relazioni pubbliche. Entrambi i temi, silenzio e invisibilità, sono portatori di significato, fenomeni ontologici neutri, né buoni né cattivi.
Per approfondire: Silence and invisibility in public relations
#silencestigma #DiscourseAnalysis #PublicRelations #Silence #Invisibility #Reframing

Podcast

Suggeriamo l’ascolto podcast settimanale On Message di McLeod Communications, che offre suggerimenti di comunicazione per i leader, approfondimenti dal settore delle relazioni pubbliche e seleziona le migliori storie di RP e comunicazioni.  In particolare vi consigliamo la puntata del 22 ottobre in cui McLeod ha intervistato Cayce Myers - direttore di dipartimento e professore associato di relazioni pubbliche e pubblicità - sul legame tra legge e relazioni pubbliche.
Per approfondire: The Court of Law vs. The Court of Public Opinion
#freepodcast #weeklypodcast #onair #law #RP #onairpodcast

Webinar e Conferenze

Ora che il settore pubblico riconosce il valore di incorporare un'efficace strategia di coinvolgimento degli stakeholder e della comunità per creare fiducia e fornire iniziative incentrate sui cittadini, è diventato sempre più importante sviluppare capacità, creare valore e costruire fiducia attraverso la trasparenza e l’impegno proattivo con la comunità e gli stakeholder. La conferenza online Enhancing Public Sector Stakeholder & Community Engagement presenterà casi di studio di successo di organizzazioni in prima linea nelle strategie innovative circa il coinvolgimento degli stakeholder e della comunità. Esplorerà gli strumenti fondamentali di coinvolgimento necessari per abbattere le barriere e come misurarne e valutarne l'efficacia. Tra gli speaker molti nomi noti e di rilievo, come Jim Mcnamara Vice Preside presso la Facoltà di Scienze dell’UTS, studioso di Relazioni Pubbliche e comunicazione.
Per approfondire: Enhancing Public Sector Stakeholder & Community Engagement
#Enhancingpublicsectorstakeholder&communityengagement #conference #jimmcnamara #twodayonlineconference

 

COMMENTI

Eventi