Ferpi > News > A Milano debutta il Festival dell’Energia

A Milano debutta il Festival dell’Energia

15/05/2014

È la sede di Expo, crocevia di idee, innovazione e creatività, ad ospitare, dal 15 al 17 maggio, la settima edizione del _Festival dell’Energia,_ promosso da Aris e Politecnico di Milano. Laboratori aperti, convegni e workshop tra cui, venerdì 16 maggio, _Sogni e bisogni: con gli occhi del consumatore,_ un identikit del consumatore elettrico, con la partecipazione del Presidente Ferpi, _Patrizia Rutigliano._

È possibile assicurare a tutto il Pianeta energia sufficiente, a basso costo e sostenibile? La povertà energetica è davvero un fenomeno che investe solo il Sud del Mondo? Che rapporto c’è tra crisi in Ucraina, equilibri geopolitici e politica energetica europea? E ancora, quali sono le aspettative di noi consumatori? Quale il ruolo di comunità e territori? Perché l’energia riguarda da vicino tutti?
Questi e altri interrogativi saranno al centro della settima edizione del Festival dell’Energia, che debutta quest’anno a Milano nelle giornate tra il 15 e il 17 maggio.
Tra le più importanti manifestazioni italiane sul tema, il Festival dell’Energia si terrà a Milano, sede di Expo 2015 e crocevia di idee, innovazione e creatività. L’evento è promosso da Aris (Agenzia di Ricerche Informazione e Società) e Politecnico di Milano, in collaborazione con Assoelettrica, assoRinnovabili, FederUtility e Anigas. Il Festival dell’Energia si svolge con il patrocinio di Commissione Europea, Consiglio dei Ministri, Ministero dell’Ambiente, Ministero dello Sviluppo Economico, Expo Milano 2015, Acquirente Unico e WAME e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
“Milano, la città di Expo 2015, non poteva che essere la sede di questa edizione del Festival dell’Energia: da qui, nei prossimi mesi, transiterà l’idea di nazione che vogliamo esportare e prenderà forma il modello economico, sociale, culturale dell’Italia del futuro. Una piattaforma di rilancio del Sistema Paese che non può prescindere da un ragionamento serio e condiviso sul tema dell’energia” – commenta Alessandro Beulcke, Presidente di Aris – “Dai Campus di Politecnico di Milano parleremo all’opinione pubblica e alla classe dirigente del Paese, con l’obiettivo di spiegare l’energia e le sue implicazioni per la politica, la società, l’economia, ma anche per la quotidianità degli individui nel Nord e nel Sud del Mondo”.
“L’argomento scelto quest’anno dal Festival “Energia bene comune, risorsa per l’umanità” è azzeccato: nessuno può prescindere dal mettersi in gioco per contribuire, se non altro, a evitare sprechi energetici – ha aggiunto Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano – Sono felice che sia proprio il nostro Ateneo a ospitare quest’anno la manifestazione. Sono sicuro che si verranno a creare occasioni di scambio importanti per tutti gli attori coinvolti, producendo idee che potrebbero trovare applicazione sperimentale nei nostri laboratori di Energia”.
La prima giornata di manifestazione ha ospitato il talk show di apertura, che ha visto personaggi del calibro di Leonardo Maugeri, Guido Bortoni, Massimo Mucchetti, Pippo Ranci e Chicco Testa confrontarsi attorno al concept del Festival, “Energia Bene Comune: risorsa per l’umanità”.
Nella seconda giornata, il Festival dell’Energia entrerà nel vivo, con il workshop, realizzato in collaborazione con Acquirente Unico e condotto da Barbara Carfagna, giornalista TG1, Sogni e bisogni: con gli occhi del consumatore. Una ricerca esclusiva che traccia il profilo del consumatore elettrico, un incontro con protagonisti del settore ed esperti di comunicazione, sul cambiamento del mercato, sulle mutate aspettative del consumatore e sugli impatti di questi cambiamenti nelle strategie di comunicazione e nelle modalità di relazione tra utenti e aziende. Durante il workshop interverranno: Luigi Carbone – Componente Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico,* Stefano da Empoli* – Presidente I-Com, Massimiliano Dona – Segretario Generale Unione Nazionale Consumatori, Monica Fabris – Presidente Episteme, Giuliano Noci – Professore Ordinario di Marketing Politecnico di Milano, Patrizia Rutigliano – Presidente Ferpi, Paolo Vigevano – Amministratore Delegato Acquirente Unico.
La mattinata proseguirà con dibattiti sull’idrogeno made in Italy, sulla povertà energetica in Europa e sulla geopolitica dell’energia. Nel pomeriggio, saranno affrontati i temi dell’accesso all’energia, delle opportunità occupazionali, e dell’innovazione energetica come piattaforma di sviluppo ‘smart’ per i territori.
Il programma di venerdì 16 maggio sarà inoltre intervallato dalle visite ad alcuni dei laboratori più innovativi del Politecnico di Milano: la Galleria del Vento, il MRT Fuel Cell Lab e il Laboratorio di Micro-Cogenerazione. Un’occasione unica per sperimentare di persona come si fa innovazione tecnologica, come funzionano i sistemi più all’avanguardia nell’ambito della generazione di energia, che cos’è la micro-cogenerazione e quale potenziale rappresenta per il nostro Paese.
La giornata conclusiva, invece, sarà dedicata ai bambini: per loro il Politecnico di Milano ha pensato la lezione – laboratorio Sole, vento e acqua: Energia per la vita. Mentre i bambini assistono all’incontro, i genitori avranno la possibilità di visitare i laboratori dell’Ateneo.
Anche quest’anno tutti gli appuntamenti del Festival dell’Energia saranno gratuiti e aperti al pubblico. Un’occasione per ascoltare da vicino i protagonisti del mercato dell’energia, delle istituzioni, della ricerca, dei media e delle associazioni.
Per ulteriori informazioni e per consultare il programma, clicca qui.

COMMENTI

Eventi