Ferpi > News > A Milano Ferpi Incontra Expo

A Milano Ferpi Incontra Expo

22/05/2014

A meno di un anno dall’apertura di Expo, ha preso il via, lo scorso 20 maggio, il ciclo di appuntamenti _Ferpi Incontra._ Un’occasione utile per chiarirsi le idee su cosa sarà davvero l’Esposizione Universale e come rappresenti un’opportunità da non perdere per la crescita del Paese.

Sono ben pochi gli operatori economici, e in particolare i comunicatori, che hanno compreso cosa succederà a Milano, in Italia, nel 2015. A meno di 340 giorni dall’inaugurazione dell’Esposizione universale di Milano si continua infatti a parlare di Expo 2015 più per gli scandali legati alle opere collegate alla costruzione del sito espositivo piuttosto che di quello che continua ad essere il più grande evento mondiale che si svolgerà in Italia nei prossimi decenni.
E’ questo il motivo che ha spinto Ferpi ad inaugurare il ciclo Ferpi Incontra con un confronto, aperto e diretto, tra i soci ed Emilio Genovesi, uno dei più profondi conoscitori e attori di Expo 2015.
L’incontro è stato aperto da un saluto del Segretario Generale, Patrizia Rivani Farolfi e dal delegato Ferpi per Expo 2015, Pasquale Maria Cioffi, che ha evidenziato come pur essendo l’Esposizione Universale pagata in gran parte dallo Stato e dalle amministrazioni locali, quindi da tutti noi contribuenti, al momento rischiamo di regalare molte delle opportunità collegate all’organizzazione agli altri Paesi europei, a partire da quelli confinanti, piuttosto che alla Cina che sarà il principale Paese presente a Milano nel 2015. E’ un dato di fatto che l’attività di comunicazione di Expo 2015 non ha funzionato come doveva e ci si aspettava. Adesso c’è fortunatamente un cambio di marcia e siamo ancora in tempo per cogliere quella che è un’occasione assolutamente irripetibile per tantissime imprese e professionisti.
Emilio Genovesi ha descritto, in termini immediati e con esempi concreti, cosa significa ospitare e organizzare un’Esposizione Universale nel 2015. L’Expo di Milano sarà diverso da tutti quelli che precedenti. Genovesi si è soffermato sul Padiglione delle Biodiversità, di cui lui stesso è il curatore, un padiglione aperto che attraverserà l’intera area tra Milano e Fiera Rho dove si svolgerà Expo. Con la crescita del nostro Pianeta la biodiversità è sempre meno presente nelle nostre colture e sulle nostre tavole, ma questo rappresenta un impoverimento per l’intera umanità.
Un incontro proficuo, utile a chiarire le idee e fornire delle "istruzioni per il miglior uso di Expo 2015” a meno di un anno dalla partenza della grande esposizione universale di Milano. In attesa dei prossimi appuntamenti.

COMMENTI

Eventi