Ferpi > News > A Riccione Cantieri ha fatto il punto: due anni di cambiamento, due giorni di confronto

A Riccione Cantieri ha fatto il punto: due anni di cambiamento, due giorni di confronto

13/07/2004
Oltre 500 innovatori di circa 300 amministrazioni pubbliche si sono incontrati a Riccione il 7 e l'8 luglio scorsi per celebrare un anno di lavoro nell'ambito del Programma Cantieri, promosso dal Dipartimento Funzione Pubblica. L'iniziativa, organizzata con il contributo di Banca Intesa, Oracle, Praxis Calcolo, Maggioli e Provincia di Rimini, ha chiamato a raccolta nella riviera adriatica i protagonisti di un anno di cambiamento per presentare casi, progetti ed esperienze innovative realizzati con il supporto del Dipartimento.Nella prima giornata, riservata alle amministrazioni che hanno partecipato alle iniziative di Cantieri, il palcoscenico è stato occupato interamente dagli enti, suddivisi in sei gruppi di lavoro omogenei, cioè composti di amministrazioni che hanno partecipato alla medesima iniziativa (I Successi prima edizione, I Successi seconda edizione, Cantieri di Innovazione su Sponsorizzazioni, Benessere organizzativo, Customer satisfaction, Donne e leadership). All'interno di ogni sessione parallela, ciascuna amministrazione ha presentato i progetti realizzati sottoponendoli ai colleghi in una discussione moderata dallo staff di Cantieri e stimolata dai contributi degli esperti. Nel caso del Cantieri di Innovazione sulle Sponsorizzazioni, un utile contributo alla riflessione e allo scambio delle conoscenze è venuto dalle imprese presenti che hanno espresso il proprio punto di vista sulle potenzialità delle partnership tra pubblico e privato.Di più ampio respiro la discussione della seconda giornata di lavori. Tre le sessioni parallele dedicate ai tempi più "caldi" del dibattito sull'innovazione nelle amministrazioni pubbliche: Capacità di realizzare politiche efficaci e di creare valore pubblico; Cambiamento dell'organizzazione interna e sviluppo delle risorse umane; Miglioramento dei servizi per cittadini e imprese. Giancarlo Vecchi dell'Università di Firenze, Renato Ruffini, dell'Università di Castellanza e Stefano Sartori, Consigliere per la Comunicazione del Ministro per la Funzione Pubblica, hanno riflettuto sui casi presentati su ogni singolo tema da 25 amministrazioni che quest'anno hanno collaborato con Cantieri.
Dopo l'intervento di Valeria Spagnuolo del Formez, è toccato a Pia Marconi, Direttore Generale dell'UIPA – DFP e Responsabile del Programma Cantieri, chiudere i lavori. "Questa Convention - ha detto Marconi – rappresenta un momento di celebrazione. Il successo dell'iniziativa è il giusto premio per le amministrazioni che hanno portato a termine il progetto e per il Dipartimento della Funzione Pubblica che ha creduto e investito nel programma Cantieri". Marconi ha poi ricordato alcuni numeri sull'attività del Programma: 15 manuali prodotti, 19 mila volumi distribuiti, 1000 amministrazioni coinvolte nei Cantieri di Innovazione, oltre 40 mila accessi mensili al portale del Programma.Durante la Convention è stato distribuito il volume "A più voci. Amministrazioni pubbliche, impese, associazioni e cittadini nei processi decisionali inclusivi", prodotto nell'ambito del Laboratorio di Cantieri dedicato ai processi decisionali coordinato dal professor Luigi Bobbio dell'Università di Torino. (www.cantieripa.it)

COMMENTI

Eventi