/media/post/u34v8v4/Manciano-796x512.jpg
Ferpi > News > Abitare le Mura, punto di partenza per ragionare sui territori

Abitare le Mura, punto di partenza per ragionare sui territori

16/02/2018

Letizia Pini

Un weekend di confronto e scambio che porterà alla focalizzazione di punti strategici sui temi relativi ad ambiente, sostenibilità, edilizia, urbanistica, infrastrutture, agricoltura, storia, innovazione, progettazione, energia per costruire dei territori a misura d’uomo, rispettando le peculiarità storiche, fisico-geologiche, tradizioni e natura. Appuntamento il 24 e 25 marzo a Manciano con la seconda edizione de "I Weekend delle Idee", iniziativa promossa da La Maremma delle Idee, in collaborazione con le Delegazioni Ferpi Toscana e Ferpi Sardegna.

Appuntamento a Manciano, Grosseto, il 24 e 25 marzo con la seconda edizione de I Weekend delle Idee, iniziativa promossa da La Maremma delle Idee, in collaborazione con le Delegazioni Ferpi Toscana e Ferpi Sardegna.

L’edizione 2018 introdurrà il tema dell’abitare e sarà un evento propedeutico per “Ambita 2018 - abitare il mondo” che si terrà a  Grosseto il prossimo ottobre: ambiente, sostenibilità, edilizia, urbanistica, infrastrutture, agricoltura, storia, innovazione, progettazione, energia e quant'altro per costruire dei territori a misura d’uomo, rispettando le peculiarità storiche, fisico-geologiche, tradizioni e natura.

Sarà un weekend di confronto e scambio che porterà alla focalizzazione di punti strategici da sottoporre ai vari referenti internazionali che in ottobre si ritroveranno faranno il punto a livello mondiale sui temi sopracitati. Sono invitati a partecipare tutti i referenti e rappresentanti di enti pubblici e privati, accademici e ordinistici, soci Ferpi e non, per portare il proprio contributo per Ambita 2018 dove si getteranno le basi del progettare futuro. Le call sono aperte e chi non potesse partecipare personalmente può inviare o far pervenire le proprie istanze alla mail info@lamaremmadelleidee.com.

“Abitare le Mura” è il punto di partenza per ragionare sulla storia dei nostri territori, valorizzarla e tutelarla: le Mura come emblema della città, della civiltà, di accoglienza, programmazione e futuro di un territorio e del suo sviluppo, rimanendo fedele a se stesso, rinnovandosi e evolvendo in sintonia con il resto del mondo. In un periodo di chiusura, di rinnovato scellerato etnocentrismo, di tentativi di apertura e recrudescenza caotica, La Maremma delle Idee ha voluto cimentarsi su un tema scottante e quanto mai attualissimo a cui è legato tutto lo sviluppo dell’essere umano: senza ambiente, urbanistica, innovazione e infrastrutture, anche la nostra storia e la forza dei nostri territori rischiano di venire travolti assieme a tutto lo sviluppo culturale che nei secoli ne è derivato. È dovere dell’uomo di oggi soffermarsi a riflettere i mutamenti del nostro pianeta e capire quale azioni compiere sia per restare nei protocolli internazionali che agire quotidianamente per il recupero e il corretto sviluppo dei territori stessi.

Le Delegazioni Ferpi Toscana e Ferpi Sardegna hanno colto l’occasione per promuovere l’iniziativa e portarla a disposizione di tutti perché è un dovere dei comunicatori portare il loro valore aggiunto e, in particolare, rinforzare il progetto I territori Comunicano perché da lì le varie contaminazioni possibili saranno quell’opportunità di interazione che spesso è celata o non alla portata di tutti.

 

 

COMMENTI

Eventi