Ferpi > News > Al via la XXX edizione del Premio Internazionale Ischia di giornalismo

Al via la XXX edizione del Premio Internazionale Ischia di giornalismo

02/07/2009

Da quest’anno lo storico premio giornalistico si rinnova e si apre anche alla comunicazione assegnando in partnership con Ferpi il premio al “comunicatore dell’anno”.

“Le nuove tecnologie stanno riportando la persona, l’individuo, al centro dei processi di informazione e di comunicazione”. E’ quanto ha sostenuto Emma Bonino, vicepresidente del Senato, intervenendo al primo workshop in programma alla XXX edizione del Premio Internazionale Ischia di giornalismo mercoledì 1 luglio (nella foto). “La tecnologia consente di dare voce ai cittadini, ai consumatori: una grande conquista sociale. Informazione e comunicazione sono indispensabili alla democrazia perché consentono di sapere per decidere, conoscere per deliberare. Il ruolo dell’informazione non è risolutivo, non è l’informazione che risolve i problemi ma è fondamentale il suo contributo”. La Bonino è intervenuta al dibattito su “Il giornalismo dei grandi media mondiali, tra guerre dimenticate e reporter uccisi, è ancora utile alla causa dei diritti umani e alla democrazia?” assieme allo scrittore Armando Valladares e al giornalista Pether Stohard.
“Il ruolo dell’informazione è quanto mai fondamentale in questo periodo storico – ha affermato lo scrittore cubano Armando Valladares, che ha dovuto scontare 22 anni di carcere, torture e maltrattamenti per non essersi piegato al regime di Castro – il giornalista, quando non è asservito al potere, e l’informazione più in generale rappresentano la coscienza della società. La sensibilità selettiva è immorale. I giornalisti sono i primi responsabili dei diritti umani, i primi responsabili della costruzione della coscienza sociale”. Il dibattito è stato preceduto nel pomeriggio dall’intervista allo scrittore David Grossman del direttore di SkyTg24 Emilio Carelli. “I media non attribuiscono troppo valore agli individui – ha affermato Grossman – e vengono usati per manipolare le masse” poi parlando della situazione mediorientale ha affermato “La cosa peggiore è che sia israeliani che palestinesi non credono esista un’alternativa valida a questa situazione. Realisticamente lo stato delle cose è complicato – ha detto Grossman – E’ compito della comunità internazionale fare in modo che le cose migliorino. L’Italia può avere un ruolo fondamentale nel dialogo tra israeliani e palestinesi”.


Giovedì 2 luglio è, invece, l’informazione scientifica al centro dei lavori del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo. Alle 18.30 presso la Sala Azzurra dell’Hotel della Regina Isabella di Lacco Ameno è in programma il dibattito “Media, scienza e costruzione della realtà”, moderato da Margherita De Bac, giornalista specializzata in medicina e sanità del Corriere della Sera. All’incontro partecipa il presidente di Adnkronos, Giuseppe Marra, vincitore del Premio Ischia per l’informazione scientifica. Si continua poi venerdì 3 luglio con il workshop su “L’economia del Mediterraneo tra America e Cina. Il ruolo del Mezzogiorno come cerniera con l’Europa e motore di sviluppo” con gli interventi di Giancarlo Lanna, presidente di Simest, il neopresidente del Banco di Napoli, Enzo Giustino, il viceministro Adolfo Urso, Giancarlo Elia Valori e l’industriale Marco Zigon. Modera Alfonso Ruffo, direttore de Il Denaro.


Doppio appuntamento, infine, nella giornata finale di sabato 4 luglio. Nel pomeriggio tavola rotonda condotta da Enrico Varriale su sport e solidarietà “lo sport di aiutare gli altri” con Ilaria d’Amico, Andrea Cardinaletti, Fabio Cannavaro, Alfredo Trentalange e Dario Pallotta. In serata la tradizionale cerimonia di consegna dei premi nel piazzale delle Alghe ad Ischia Ponte che sarà trasmessa su Raiuno il 16 luglio.
Nella splendida cornice del Castello Aragonese al Piazzale delle Alghe verranno assegnati i premi ad Armando Valladares, “Premio Ischia Internazionale per i Diritti Umani”, Mario Calabresi, Direttore de La Stampa, “Giornalista dell’anno”, Giuseppe Marra, Presidente dell’Adnkronos, “Premio Ischia informazione scientifica”, Augusto Minzolini, Direttore Rai Tg1, a cui va un riconoscimento speciale, Giancarlo Elia Valori, vincitore “Premio Ischia Mediterraneo” e Ilaria D’Amico, “Giornalista sportivo dell’anno”. Conducono Paola Saluzzi e Franco di Mare


Il Premio Internazionale Ischia di giornalismo è il tradizionale appuntamento annuale promosso dalla Fondazione Giuseppe Valentino, che premia i migliori giornalisti della stampa italiana e internazionale distintisi per professionalità e deontologia, continuerà fino a sabato 4 luglio, giornata in cui verranno consegnati i premi. Da quest’anno il premio, in collaborazione con Ferpi, si apre alle professioni della comunicazione assegnando riconoscimenti al “comunicatore dell’anno”. Il premio è stato assegnato dalla giuria presieduta dal presidente Ferpi Gianluca Comin a Thanai Bernardini, Communications Director di Geox SpA, per la categoria comunicatori d’impresa, ad Anna Martina, Direttore della Divisione “Cultura, Comunicazione e Promozione” della Città di Torino, per la categoria pubblica amministrazione e Arnaldo De Pietri, Responsabile comunicazione ed eventi della Fondazione Banco Alimentare Onlus, per la categoria sociale.


Verrà inoltre consegnato il “Premio Blog”, assegnato dal pubblico che ha votato la propria preferenza sul sito www.premioischia.it. Questa categoria è coordinata da Cristina Tagliabue, già vincitrice del Premio Ischia 2007.

COMMENTI

Eventi