Ferpi > News > BBC brinda al sapere libero

BBC brinda al sapere libero

19/04/2005

La BBC apre le sue porte e libera i propgrammi televisivi contenuti negli archivi, nel nome del libero accesso e del libero sapere.

E' finalmente operativa l'iniziativa British Creative Archive che rende liberamente fruibili molti dei materiali multimediali dell'emittente britannica.Le parole d'ordine sono: scaricare, vedere, rielaborare, condividere. La BBC mantiene la promessa fatta dall'ex direttore generale Greg Djke nel 2004 e rende disponibili ai connazionali filmati, documentari, materiali didattici su scienze, storia, arte, letteratura, fil muti, commedie...di tutto un pò.Non è prevista alcuna protezione DRM e tutti i contenuti sono licenziati con le famose Creative Commons, il sistema di licenze "morbido" ideato dall'avvocato di Standford Lawrence Lessig.Il progetto è stato realizzato con la collaborazione del British Film Institute e della Open University.Un unico divieto: che nulla avvenga a fini di lucro.Per il direttore della British Creative Archive si tratta di un'iniziativa destinata a comprendere altri materiali nel futuro (come musica e sport), mentre per i media è un esempio emblematico dell'utilità della Rete.
Emanuela Di Pasqua-totem
 

COMMENTI

Eventi