Ferpi > News > Blog, il primato a stelle e strisce

Blog, il primato a stelle e strisce

18/10/2006

Un nuovo studio realizzato da Technorati e Edelman mostra che i blog più influenti del mondo continuano ad essere quelli americani.

Si tratta di uno studio molto interessante, che mette in evidenza non solo l'appartenenza geografica dei diari online più famosi, ma individua anche uno stile tipico e una peculiarità dei blog più celebri. La lettura del blog è ormai fenomeno affermato anche nel Vecchio Continente, ma i siti più visitati rimangono americani.
Il dato più celebrato dalla stampa italiana dell'analisi redatta da Technorati ed Edelman è il ventottesimo posto aggiudicatosi dal blog di Beppe Grillo, a fronte di una classifica dominata essenzialmente dagli americani. Altrettanto interessante è però notare il modo diverso in cui ogni nazione utilizza questa formula di partecipazione: se gli italiani li usano soprattutto nella forma intimistica, come dei veri e propri diari, per i francesi sono uno strumento per parlare di cibo.
Ma ancora più importante è una ricerca condotta dal solo colosso delle rp che mette in evidenza come il fenomeno blog abbia avuto il merito di risvegliare l'impegno civile dei cittadini.
In ogni nazione più di un quarto dei lettori di blog sono stati spinti a qualche forma di coinvolgimento politico, proprio leggendo un blog. La possibilità di poter dire la propria per ogni comune cittadino è un'importante sollecitazione a informarsi, intervenire nel dibattito pubblico, creando una dialettica che mancava alla società civile, per certi versi sempre più lontana dalla politica. Ormai tutti gli enti e le organizzazioni politiche guardano alla blogosfera come un importante punto di riferimento, come sostiene David Brain, presidente di Edelman Europe.
Clicca qui per leggere la classifica dei 100 blog più influenti, in termini di affluenza.
Emanuela Di Pasqua - Totem 


Per un approfondimento sullo studio realizzato Technorati ed Edelman, leggi il commento di Nicola Mattina pubblicato questa settimana nella sezione Opinioni e Commenti: "Relatori pubblici e blogosfera: i passi falsi di Edelman"
 

COMMENTI

Eventi