Ferpi > News > Ceo prezzolati, aziende in discesa

Ceo prezzolati, aziende in discesa

25/07/2006

Più un Ceo è pagato, meno rende l'azienda: è un'analisi condotta da DolmatConnell sulle 100 principali società hi-tech a rivelare che il rapporto tra gli stipendi riconosciuti agli amministratori delegati e il rendimento delle azioni è inversamente proporzionale.

Sam Palmisano (nella foto), il ceo di Ibm, nel 2005 ha guadagnato 12,4 milioni di euro, di cui oltre 5 di bonus. Palmisano è uno dei manager più pagati nel suo settore, quello delle grandi aziende hi-tech. Eppure i conti del 2005 per Ibm non hanno registrato grandi performance rispetto al passato, anzi: il prezzo delle sue azioni nel 2005 è sceso del 15 per cento, e nella classifica delle prime 100 corporation dell'informatica quest'anno si colloca verso il fondo della classifica.Bruce Chizen è invece il chief executive officer di un'altra grande del comparto, la Adobe. Lo scorso anno le sue buste paga hanno raggiunto solo gli 1,9 milioni di dollari, molto al di sotto della media del suo settore, ma la sua azienda nel 2005 si posiziona tra le prime della classifica e le azioni di Adobe hanno segnato un +20 per cento.I due esempi dimostrano quel che una recente ricerca ha dichiarato: più un Ceo viene pagato e meno è assicurato che le sue performance professionali aiutino a migliorare i conti aziendali. L'analisi della società DolmatConnell, che ha preso le migliori 100 dell'hi-tech mondiale e ha poi confrontato gli stipendi dei Ceo con le performance di fatturato e di borsa, arriva a una conclusione: le grandi società di consulenza e i board aziendali sono molto attenti a fare benchmarking e a verificare quanto i manager sono pagati, per allinearsi al mercato o per incentivarli a non lasciare il loro posto, ma si curano meno dei fattori legati alle performance della società. E nelle prime cento sono comprese tutte le più famose: da Google a Dell, da HP a Cisco, da Microsoft a Oracle.Quel che emerge con chiarezza è comunque che gli stipendi dei Ceo sono alti, e continuano a crescere: nel 2005 sono saliti di circa il 15 per cento rispetto all'anno precedente.E' possibile scaricare il report in pdf collegandosi al sito di DolmatConnell (.pdf).
Eva Perasso - Totem

COMMENTI

Eventi