/media/post/83fephf/dipendenti.jpg
Ferpi > News > Coinvolgere i dipendenti fa la differenza

Coinvolgere i dipendenti fa la differenza

#ValoreCondiviso

13/12/2018

Rossella Sobrero

Un programma di coinvolgimento dei dipendenti sviluppato in collaborazione con Milano Marathon. Un vero e proprio esperimento sul campo che sta acquisendo crescente consenso. Un’iniziativa, già diventata una best practice, di cui parla la cofondatrice di Rete del Dono, Valeria Vitali, ospite questa settimana della rubrica #ValoreCondiviso di Rossella Sobrero.

Ospito volentieri la riflessione di Valeria Vitali di Rete del Dono sul tema dell’ingaggio dei collaboratori. L’esperienza di cui parla Valeria è stata presentata durante un evento de "Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale". Si tratta di un programma di coinvolgimento dei dipendentisviluppato in collaborazione con Milano Marathon. Un vero e proprio esperimento sul campo che sta acquisendo crescente consenso. Un’iniziativa che è già diventata una best practice.




di Valeria Vitali, cofondatrice Rete del Dono

Alcuni punti di forza

Team building, benessere e solidarietà: questi sono i punti di forza del programma che si propone come un’ottima opportunità di prendersi cura di sé (correndo e stando in salute) e degli altri (adottando un progetto di solidarietà).

(descrizione)

Come è noto, essere un’impresa socialmente responsabile significa adottare una politica aziendale che concili gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali. Significa guardare ai risultati di lungo periodo, essere strategici nella definizione dei propri obiettivi di business.

Secondo un’indagine effettuata in occasione di The Responsible Business Summit Europe (2016), l’85% dei dirigenti intervistati ritiene che la CSR stia assumendo un ruolo sempre più importante nel definire la strategia aziendale, con oltre il 50% degli intervistati che sostiene di rispondere direttamente al CEO o al consiglio d’amministrazione su questo tema. Non solo, il 21% la ritiene anche un importante vantaggio competitivo.

Il coinvolgimento dipendenti, un motore della CSR

Avere una strategia di CSR è quindi necessario ma non sufficiente. Ciò che fa davvero la differenza è condividere con i dipendenti i valori della sostenibilità - dal rapporto con il territorio, alla salvaguardia dell’ambiente alla solidarietà – dando loro l’opportunità di viverla in prima persona.

Una ricerca condotta da We Spire USA nel 2018 (State of the Employee Engagement Report) evidenzia che solo il 37% delle aziende ha un programma di coinvolgimento dipendenti. Ma la cosa ancora più interessante è osservare che l’85% dei dipendenti ha partecipato, quando l’impresa lo offriva, ad almeno un programma di coinvolgimento dei collaboratori.

Anche l’indagine condotta da Cone Communication USA nel 2016 (Cone communication employee engagement study) conferma che 7 dipendenti su 10 vorrebbero essere coinvolti in attività sociali. Interessante anche evidenziare che il datore di lavoro è visto come un facilitatore, capace di sostenere e valorizzare il gesto filantropico del dipendente, sia con attività di match giving che di sostegno in situazioni di emergenza.

(descrizione)

Tutti questi dati trovano concreto riscontro nel programma di CSR e coinvolgimento dipendenti messo a punto da Rete del Dono in collaborazione con Milano Marathon. Un’iniziativa che coniuga team building, benessere e CSR. Un’opportunità unica per coinvolgere i dipendenti al di fuori dell’ufficio facendo sport insieme e attivandosi per raccogliere i fondi necessari alla realizzazione di un progetto di utilità sociale.

Oltre 100 imprese coinvolte

Le oltre 100 aziende partecipanti hanno raccolto in sei edizioni circa 570.000 euro per le loro cause sociali, un terzo del totale dei fondi raccolti. Le aziende con i propri dipendenti partecipano alla Charity Relay, una gara in cui quattro persone si suddividono i 42 km della maratona correndo circa 10 km ciascuno. Sono oltre 500 le staffette aziendali attivate fino ad oggi.

La filosofia è semplice: adottiamo un progetto di solidarietà e impegniamoci tutti insieme per raggiungere l’obiettivo di raccolta fondi affinché il progetto si possa realizzare. L’azienda coinvolge i dipendenti in un’iniziativa fuori porta che offre l’opportunità di affiancare alla sfida sportiva quella solidale. Per queste aziende la piattaforma www.retedeldono.it ha giocato un ruolo cruciale per dare assoluta trasparenza alla raccolta fondi, valorizzare il contributo di ogni staffetta, coinvolgere i runner e massimizzare il contributo aziendale in quest’iniziativa di CSR.

 

 

 

COMMENTI

Eventi