/media/post/g7t8zgh/NGO.jpg
Ferpi > News > Comunicatori e fundraiser, differenze e punti in comune

Comunicatori e fundraiser, differenze e punti in comune

17/03/2019

Redazione

Ruoli, competenze e tutti i segreti di una professione complessa ma sempre più richiesta: sarà il focus del corso sul tema, organizzato da Ferpi ad aprile a Roma.

In Onlus e ONG, così come nelle imprese private, le attività di fundraising e comunicazione sono oggi di fondamentale importanza; è necessario quindi comprendere i ruoli, le competenze e le specificità delle figure professionali di tali settori. Questo sarà il tema del corso di formazione “Comunicatori o fundraiser? Quando e come, ruoli e competenze”, in programma mercoledì 10 aprile a Roma nella sede FOCSIV (Via di San Francesco di Sales, 18), a cura di Giulia Pigliucci, Comunicatore e Responsabile Ufficio Stampa di Focsiv, e Cristina Delicato, Responsabile Fundraising Campus Bio Medico e Consigliere nazionale ASSIF-Associazione Italiana Fundraiser, in collaborazione con ASSIF-Associazione Fundraisers, Roma.

Il fundraiser, come si legge sul sito web di ASSIF, è colui che “opera in modo professionale ed etico, remunerato o a titolo gratuito, nella definizione e realizzazione delle strategie di comunicazione sociale, marketing sociale e raccolta fondi per organizzazioni del non profit” e, dovremmo aggiungere, sempre più anche del profit.

L’attività del fundraiser, però, in cosa si differenzia rispetto a quella del comunicatore? Quali sono i limiti dei ruoli di queste due tipologie di professionisti? Quali sono gli elementi che contraddistinguono le due attività? Durante il Corso di Formazione si evidenzieranno tali differenze, ma anche i punti in comune tra le due professioni, focalizzandosi sui ruoli e sulle funzioni dell’ufficio comunicazione e stampa e sui rapporti con i media a supporto della raccolta fondi.

Giulia Pigliucci e Cristina Delicato, che introdurranno la giornata, illustreranno le differenze e i punti di contatto tra le due figure.

Autorevoli relatori interverranno durante la giornata. Offriranno il loro punto di vista sulla base delle proprie esperienze nel settore il Giornalista e Consulente in Comunicazione per il Terzo Settore Stefano Martello, che svolge attività di pubblicista per la comunicazione pubblica, ed Elena Zanella, Amministratore unico Elena Zanella Srl, formatore, blogger e autrice “Premesse di una professione in un contesto in via d’evoluzione”.

Alcune case history saranno presentate da Filippo Ungaro, Responsabile Comunicazione e Campagne Save the Children, e Roger Bergonzoli, Direttore Generale Fondazione Santa Rita da Cascia, vincitore del Premio Italian Fundraising Award 2017.

Parleranno invece degli strumenti della professione Simonetta Blasi, Docente presso l'Università Pontificia Salesiana di Tecniche della Pubblicità, Alessandra Vivarelli, Celebrity supporter e TV placement Manager per UNHCR, e Roberta Perfetti, Institutional Communications & Sponsorship Corporate Digital Communication & CSV Projects, TIM. Concluderanno la giornata Cristina Delicato e Giulia Pigliucci.

Destinatari del corso sono le figure professionali che operano nel settore delle relazioni pubbliche, responsabili delle relazioni istituzionali e di agenzie di PR, professionisti di società di comunicazione, soci FERPI, studenti universitari e laureandi.




Iscrizioni:

L’incontro è aperto a tutti, soci e non soci.

  • Per i Soci Ferpi in Corso di qualificazione e nuovi iscritti: gratuito
  • Per i Soci Professionisti Ferpi già qualificati: 200 euro
  • Per i Frequentanti esterni non soci: 450 euro
  • Per gli Studenti Uniferpi e Assif: gratuito
  • Per i soci ASSIF e i collaboratori di una Associazione, ONLUS, o ONG: gratuito


Crediti per Soci Ferpi: 100

Info e iscrizioni: casp@ferpi.it

COMMENTI

Eventi