Ferpi > News > Consumatori: multicanalità in crescita

Consumatori: multicanalità in crescita

10/02/2011

Quasi un italiano su due, non solo le nuove generazioni, ha uno stile di consumo e un modo di relazionarsi con le aziende basato sulla multicanalità. In crescita gli accessi dalle piattaforme mobili. I dati emersi dall’ _Osservatorio Multicanalità 2010._

Sono 23 milioni i consumatori multicanale italiani pari al 44% della popolazione e ben 2,6 milioni milioni in più rispetto all’anno precedente: persone che vivono il processo di acquisto e la relazione con la marca attraverso più punti di contatto e con un maggior coinvolgimento nel processo e nelle decisioni di acquisto. Sono alcuni dei dati che emrgono dall’ Osservatorio Multicanalità 2010, condotto da Nielsen, Nielsen Online, Connexia e la School of Management del Politecnico di Milano, che quest’anno ha scelto come claim la domanda Reloaded o Revolution? , a sottolineare l’intento dell’indagine di capire se le imprese e i diversi attori del mondo della comunicazione necessitino di una
discontinuità in favore della multicanalità per poter rispondere adeguatamente ai bisogni di un consumatore italiano che vive la relazione con il sistema dell’offerta in modo molto diverso rispetto al passato.
Una crescita a ritmo serrato che conferma i trend registrati la scorsa edizione e che è la conseguenza di diversi fattori, tra i quali l’aumento dell’accessibilità alla rete e il maggior grado di confidenza
con le nuove tecnologie e con i nuovi media. Il Mobile si conferma il device più diffuso tra gli italiani e contestualmente emerge con forza la crescita dell’uso di smartphone per navigare in Rete.
La ricerca 2010 ha focalizzato l’attenzione sulla crescita dei cluster Reloaded e Open Minded, verificando nel contempo in che misura i modelli di business delle aziende si sono adattati alle esigenze del nuovo target. Inoltre, a quattro anni dalla prima edizione, nuovi temi sono passati sotto la lente dell’Osservatorio Multicanalità: digital reputation, social network e device Mobile nei processi d’acquisto.
Uno dei dati più interessanti riguarda la “terza età”: già dal 2007 si era osservato che non è più una questione di età dei consumatori e quest’anno l’evidenza più forte sono le quasi 700.000 persone over 54 che sono diventati consumatori multicanale. Sarà interessante monitorare nella ricerca 2011 se proseguirà il trend di crescita dei consumatori multicanale e quale dei due segmenti – Reloaded o Open Minded – sarà quello dominante e se la revolution auspicata avverrà tra imprese e operatori delle filiere dei servizi di marketing e comunicazione, sempre più convergenti e con ruoli e competenze fluidi e mutevoli.
E’ possibile ricevere il report dell’Osservatorio Multicanalità 2010 in formato elettronico compilando il form.

COMMENTI

Eventi