Ferpi > News > "Contatti" e contaminazioni: una chiave di lettura della prima rivista italiana interdisciplinare di

"Contatti" e contaminazioni: una chiave di lettura della prima rivista italiana interdisciplinare di

06/12/2005

Roberto Antonucci l'ha recensita per noi

Non aver paura di Contatti
Come già annunciato la scorsa settimana. è stata presentata a Gorizia una nuova iniziativa del Corso di laurea in RP che impone interessanti riflessioni alla comunità dei relatori pubblici 
di Roberto Antonucci
All'Università di Udine, oltre a mandare ogni sera in tv il Rettore come ospite fisso di Fabio Fazio, hanno trovato anche tempo e risorse per pubblicare "Contatti", rivista interdisciplinare di rp e comunicazione, ricca di interventi monografici in italiano e inglese, di studiosi, accademici, professionisti ma anche laureandi in rp.
La chiave di lettura di Contatti, che nel primo numero tratta di "Paura e Paure", risiede probabilmente nelle tecniche della "contaminazione" e della "interdisciplinarità" che curatori e autori tra cui Bayley, Bombi, Cattarinussi, Vasta, Kodilja, Jammernegg, Gregori, Mersham, Skinner e molti altri - utilizzano per leggere le realtà dei nostri tempi dall'interno del cavallo di Troia delle rp e della comunicazione.
Non si tratta però di una pubblicazione per un ristretto circolo di cattedratici, ma di una rassegna di 24 scritti, organizzati in 7 sezioni, utili da consultare "al bisogno" dai professionisti e dagli studiosi delle rp, la cui uscita rappresenta:

di fatto, una "sfida" a una parte della comunità accademica italiana impegnata in Corsi di RP o Comunicazione con identità, ancora oggi, troppo labili;
senz'altro, un incoraggiamento nei confronti dei relatori pubblici a "non aver paura" di esplorare i confini di una professione che negli ultimi anni ha dilatato enormemente  orizzonti e prospettive;
sicuramente, una occasione per intersecare ancora di più le esperienze del relatore pubblico impegnato nella dimensione nazionale con l'elaborazione accademica di una Università che, al contrario, ha una inevitabile vocazione alla multiculturalità.
"Contatti" è già da oggi disponibile in libreria; si può anche ordinare sul sito www.forumeditrice.it, ha 336 pagine e un prezzo di 24 euro. 

COMMENTI

Eventi