/media/post/84z4z54/image.jpeg
Ferpi > News > CSR Oriented o Benefit Corporation?

CSR Oriented o Benefit Corporation?

24/02/2017

rossella12

Qual è la differenza tra un’impresa “CSRoriented” e una Società Benefit? E’ una domanda a cui non è semplice rispondere. Intanto però, pur essendo materia molto recente in Italia, sono già 100 le organizzazioni che hanno avviato questo cammino nel nostro Paese, come racconta Rossella Sobrero nella sua rubrica #ValoreCondiviso.

Mi viene chiesto spesso in questi ultimi mesi qual è la differenza tra un’impresa “CSRoriented” e una Società Benefit. E’ una domanda a cui non so rispondere.

In entrambi i casi infatti l’attenzione al Valore Condiviso è un obiettivo primario: le imprese ispirate al modello delle Benefit Corporation (che intendono avere un impatto positivo sull’ambiente e sulla società senza rinunciare ai profitti) e le imprese che hanno inserito la CSR nella propria strategia non sembrano essere molto diverse.

Come è noto però per diventare una Società Benefit è necessario apportare alcune modifiche allo statuto individuando una o più finalità di beneficio comune nello svolgimento della propria attività. Un’impresa che si definisce “CSRoriented” può adottare una strategia che punta al bilanciamento dell’interesse degli shareholder con l’interesse della collettività senza dover modificare il proprio statuto.

Alcuni studiosi affermano (ma la materia è ancora troppo recente in Italia) che ciò che fa la differenza è che le B Corp adottano un modello di business ibrido, tentando di superare la classica dicotomia tra aziende for profit e organizzazioni non profit e cercando di misurare il proprio impatto sociale. Ma la strada che porta alla misurazione dell’impatto viene percorsa anche da molte imprese che hanno fatto della CSR una scelta strategica.

Intanto in Italia il fenomeno delle B Corp è in continua crescita: sono già 100 le organizzazioni che hanno avviato questo cammino. Torneremo presto a parlarne …

COMMENTI

Eventi