Ferpi > News > Dallo stimolo del potere archiviato un processo per un nuovo strumento di lavoro per noi?

Dallo stimolo del potere archiviato un processo per un nuovo strumento di lavoro per noi?

31/01/2006
Due settimane fa abbiamo pubblicato questa nota del gruppo quarantotto. L'amico  e socio Umberto Santucci ci ha scritto:Mi sembra un'ottima idea. Per renderla concreta però come si fa? Si chiede una licenza a Theyrule? Si costruisce un Data Base ex novo? Si sfruttano reti esistenti, come Linkedin di cui avevo scritto in questo sito?Abbiamo girato la domanda agli autori i quali così ci hanno risposto.Innanzitutto, ringraziamo delle parole di apprezzamento. Per quanto concerne i seguiti, a nostro avviso i punti rilevanti sono i seguenti:1. Ci possiamo mettere in contatto con i gestori e creatori del sito. Dato il suo carattere "open" non è assurdo ipotizzare che non frappongano ostacoli particolari a concederci una licenza o il software in freeshare.2. Vanno con chiarezza identificati, dopo riflessione collettiva, i "soggetti" che devono popolare il DataBase originario. A questo proposito è opportuno stabilire:- Il punto di vista iniziale: partire dalle persone o dai "tavoli". A nostro avviso sembra più opportuno popolare il DB a partire dai tavoli. E' quindi necessario identificare ex-ante quali di essi sono da considerarsi importanti- Pertanto, centrali diventano le categorie generali cui riferirci. A nostro avvio, per il caso italiano esse potrebbero essere: Istituzioni (Dirigenti e cariche elettive e politiche), Imprese (CdA), Enti Pubblici e Privati (CdA, o organo equivalente), Università, Media e Associazioni rilevanti.
3. Una volta identificati i tavoli attraverso un criterio uniforme e condiviso, è necessario raccogliere le informazioni all'uopo. A nostro avviso tale attività dovrebbe essere assicurata da due studenti (possibilmente dottorandi e dotati di sensibilità "politica") nell'ambito di un progetto di ricerca universitario.4. Terminata la complessa fase di popolamento del DB, ci sembrerebbe necessario,anche alla luce delle prime risultanze, definire il "respiro politico" cui ispirare la pubblicazione del sito. Qui le strade ci sembrano essere due, da valutare anche alla luce delle vicende legate al p.to 1. - Rendere il sito, come è www.theyrule.net, completamente aperto ed accessibile senza restrizioni. In questo caso si accentuerebbe il suo carattere di strumento di pressione e di critica.-  Rendere il sito, anche se non a pagamento, accessibile solo tramite autorizzazione. In questo caso il carattere di "strumento di lavoro" del sito sarebbe senza dubbio valorizzato.- Prevedere una sezione, una campionatura del DB, accessibile in modalità "open" e sottomettere le funzionalità ulteriori e l'uso dell'interezza del DB ad autorizzazione del gestore.5. Infine, almeno per il momento, sarebbe necessario mappare gli altri DB coerenti già presenti ondine e valutare la possibilità, teorica e tecnica, di incrociarli con il nostro, al fine di fornire un quadro senza dubbio più dettagliato e complesso.
Che ne dite? Ci vogliamo provare? Creiamo un gruppo di lavoro? Volete farne parte? Diteci qui la vostra opinione.

COMMENTI

Eventi