Ferpi > News > E' partito il ciclo dei seminari di aggiornamento FERPI 2007

E' partito il ciclo dei seminari di aggiornamento FERPI 2007

17/01/2007

Lunedì 15 gennaio si è svolto via conference call il Corso Basic sulle Media Relations: ecco il breve resoconto di Francesco Scarpulla. Il prossimo appuntamento è fissato per lunedì 29 gennaio a Milano con il Corso Advanced.

Lunedì 15 gennaio, dalle ore 12.00 alle ore 13.00 circa si è svolto, via conference call, il seminario di aggiornamento professionale Media Relations' (livello Basic).
I soci e i non soci che hanno voluto partecipare a questo appuntamento, dopo aver composto un numero telefonico, sono stati collegati alla stanza di conferenza. In questa "camera virtuale" i partecipanti hanno potuto non solo ascoltare il relatore Marco Palocci (responsabile Media Relations di UniCredit Group) ma anche partecipare attivamente ai temi trattati con domande ed interventi; in sostanza un vero e proprio momento di discussione e di scambio di opinioni.
Obiettivo dell'incontro era quello di fornire ai partecipanti nozioni teoriche sulle dinamiche di comunicazione fra giornalista e comunicatore allo scopo di sviluppare abilità e capacità tecniche, finalizzate a migliorare le performance comunicative e quello di illustrare in maniera sintetica le tematiche che afferiscono alla gestione con i media identificando le criticità e le problematiche da approfondire.
Nella sua breve introduzione, Giampaolo Gironda (Responsabile Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale FERPI) ha definito le Relazioni con i Media' come parte di un complesso e articolatissimo sistema di strumenti di cui l'impresa dispone per proiettare e gestire la propria immagine e la propria reputazione nei confronti dell'opinione pubblica.
Dopo aver risposto alle domande formulate da alcuni partecipanti, Marco Palocci ha voluto sottolineare l'importanza delle relazioni con i media che si compongono di un mix di strumenti diversi che bisogna saper utilizzare al meglio. Purtroppo, secondo Palocci, "nel nostro Paese molto spesso le aziende tendono a trascurare l'importante ruolo che ricoprono oggi i new media: poche aziende si pongono il problema di quale sia il profilo della propria immagine su internet, mentre tendono ancora a preoccuparsi troppo del ritorno sulla stampa".
Il relatore ha voluto, in particolare, soffermarsi sui principi e sulle tecniche necessarie per costruire un buon rapporto continuativo con i diversi media (stampa, tv, radio e internet), fattore di importanza vitale per raggiungere i propri obiettivi.
Troppo spesso le organizzazioni non hanno la consapevolezza del fatto che la relazione con i giornalisti è molto delicata e richiede quindi risorse specializzate.  A tal fine Marco Palocci ha illustrato in breve un "decalogo" ossia alcune "regole del gioco" utili ai responsabili delle relazioni con i media per la migliore gestione dei loro rapporti con i giornalisti.
I vari punti del decalogo e gli altri temi trattati in questo incontro verranno ripresi in modo più approfondito nell'incontro in aula (livello Advanced) del prossimo 29 gennaio 2007 che avrà luogo a Milano presso il Palazzo delle Stelline - Corso Magenta, 59 - Sala Gruppo Credito Valtellinese - II° piano, con il seguente programma:ore 9.30-18.30Introduzione e autopresentazione del relatore e presentazione corsisti.Obiettivi del seminarioDefinizione di "Relazioni con i media"I media: Carta stampata nazionale /internazionale, elettronici, New media, Blog, ecc.Le relazioni con i media per: Aziende private nazionali e multinazionali, Pubbliche, Enti e Associazioni, Istituzioni, Terzo Settore, Società quotate in borsaLe Relazioni con i media internazionali.Interessi e obiettivi dell'impresa - Interessi e obiettivi dei mediaLe regole del giocoGli strumenti formali e informali declinati per tipologia di mediaEtica e deontologia professionaleDue case history: Contributo dei Testimonial (Lidia Fornasiero, Ufficio Stampa Estero UniCredit Group e Alessandro Graziani, Il Sole 24 Ore).DibattitoClicca qui per conoscere le modalità di partecipazione ai seminari FERPIPer informazioni e adesioni: tel. 02-58.31.24.55e-mail: info@ferpi.it Francesco ScarpullaUni>FERPI

COMMENTI

Eventi