Ferpi > News > E' uscito il nuovo numero del Magazine FERPI

E' uscito il nuovo numero del Magazine FERPI

28/01/2009

I consigli per affrontare la crisi nei commenti di alcuni tra i più autorevoli esperti e professionisti italiani. Inoltre, approfondimenti sull’Oscar di Bilancio 2008 e notizie dall’estero, dal mondo dei media e dalle università. In più, un’esclusiva offerta per tutti i lettori… Da non perdere!

“Crisi, crisi, crisi. Non si sente che parlare di crisi. Lo facciamo anche noi in questo numero del giornale ma in una luce e con occhi diversi, cercando di capire come questo momento difficile da un punto di vista economico possa diventare un’opportunità per ognuno di noi, per i nostri clienti, per le relazioni pubbliche”.


Apre così l’editoriale di questo nuovo numero del Magazine FERPI, ricco di opinioni e commenti di alcuni dei più autorevoli professionisti italiani ed esperti di crisis communication che hanno analizzato lo scenario attuale, indicando alcuni degli aspetti che potrebbero trasformare la crisi in un’occasione di nuovo sviluppo e affermazione della professione.


Interventi ed interviste, quindi, che si alternano nel primo piano e che fanno luce sulla situazione, cercando di comprendere le reali potenzialità che la comunicazione e le relazioni pubbliche offrono in momenti difficili, come quelli che si stanno profilando per la nostra società.


Nel giornale si alternano gli interventi di Toni Muzi Falconi che suggerisce, in questo momento difficile, di cogliere l’occasione per rivedere prima ed affermare poi il nuovo ruolo della professione: “La capacità di fronteggiare una situazione di crisi, di scenario o d’impresa – afferma – sta nella capacità di ascoltare e coinvolgere stakeholder e influenti nei processi decisionali”.
Dello stesso parere anche Daniela Bianchi che nel suo intervento afferma: “da situazioni del genere si esce puntando su ascolto e dialogo con gli stakeholder”.


E ancora i suggerimenti di Patrizio Surace fondatore della PMS, intervistato sul tema e gli interventi di Eva Jannotti, Consulente Crisis Management e Public Affairs, Furio Garbagnati, Presidente Assorel e un’ampia intervista a Luigi Norsa – tra i maggiori esperti italiani – che ha analizzato la situazione attuale fornendo indicazioni per le imprese e per i professionisti di Rp. Chiudono l’ampio approfondimento sul tema della crisi e del ruolo delle Relazioni pubbliche i consigli di Maria Elena Caporaletti e Attilio De Pascalis.


A seguire un’ampia sezione dedicata al recente Oscar di Bilancio 2008, il premio istituito da Ferpi, consacrato quest’anno da un’affollata cerimonia di premiazione. “Anche in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo l’Oscar di Bilancio si conferma come punto di riferimento per la comunità economico-finanziaria e della comunicazione” – ha affermato Gherarda Guastalla Lucchini, Segretario Generale del Premio.


Segue una ricca sezione dedicata al panorama internazionale da cui arrivano costantemente significativi stimoli per la professione. Prima fra tutte l’intervista a Nina Volles, managing director dell’Executive Master dell’Università della Svizzera Italiana e nuovo direttore del Centro Operativo della Global Alliance che recentemente ha trasferito la sua sede a Lugano. E quella rivolta a Graeme Sterne, professionista e studioso Neozelandese, che recentemente ha presentato il modello Maori delle Rp in Italia ospite della FERPI.


Poi, spazio al recente e dibattuto tema dell’istituzionalizzazione e futuro della professione, dove a tre mesi dal Congresso italiano di Euprera, che ha chiuso un ciclo cominciato con il primo World Pr Festival di Roma, due dei più autorevoli esperti italiani (E. Invernizzi e T. Muzi Falconi) hanno fatto il punto della situazione della disciplina nel nostro Paese tra nuove tendenze e vecchi problemi.


La sezione dedicata ai media presenta, in questo numero, un’interessante intervista a Emilio Carelli, Direttore di Sky Tg 24, con cui si è discusso del sempre attuale tema del rapporto ‘giornalisti-comunicatori’ che vede impegnate le professioni tra etica e responsabilità.


Per la rubrica corporate siamo andati a scoprire una delle sfide più difficili per la comunicazione e le relazioni pubbliche nel nostro Paese: il nucleare. Argomento rinchiuso per molto tempo in soffitta, la questione è tornata in agenda con l’attuale maggioranza e la nuova politica energetica del Governo.


Per lo spazio dedicato all’università e alla ricerca, troviamo i resoconti di due importanti eventi che si sono svolti in chiusura dello scorso anno. Il primo – organizzato per il decennale del corso di laurea in Relazioni Pubbliche dell’Università di Udine, sede di Gorizia – è stato un’occasione di confronto sui temi più attuali della professione. Il secondo, organizzato per ufficializzare la convenzione tra Ferpi e la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania, ha visto l’organizzazione di una densa tre giorni sulle Relazioni pubbliche. Opposti geograficamente questi due poli sono, però, uniti nello scenario della formazione universitaria del nostro Paese che assume un ruolo strategico per il futuro della professione.


Per la rubrica ‘Sociale’ Rossella Sobrero ci racconta “Child Guardian Award” un’interessante iniziativa di Terre des hommes che si propone di difendere i bambini promuovendo una comunicazione più attenta ai loro diritti. E, ancora, un approfondimento sulla multiculturalità: la presenza di migranti e immigrati impone nuove modalità e strategie di relazioni pubbliche. Se ne è discusso in un recente convegno promosso da Ferpi, di cui proponiamo un interessante resoconto sul giornale.


Anche in questo numero continua l’appuntamento con la storia della Ferpi e delle Relazioni pubbliche in Italia con uno straordinario ‘racconto’ dei primi anni di vita dell’Associazione. Tutte da seguire, inoltre, le iniziative di vita associativa che la FERPI presenta per il 2009.


All’interno di questo numero, inoltre, un’offerta per tutti i soci: un tagliando promozionale per l’acquisto a prezzo scontato del video-libro “In che senso?”, l’opera sulle Relazioni pubbliche edita da Luca Sassella con il patrocinio di Ferpi e Assorel.



Scarica il nuovo numero del Magazine FERPI

COMMENTI

Eventi