Ferpi > News > Energia: il valore della comunicazione

Energia: il valore della comunicazione

09/11/2014

Un tema delicato e complesso quello dell’energia ma sempre più centro delle agende dei governi e dei media. Mercoledì 19 novembre, durante il corso organizzato da Ferpi, in collaborazione con l’Autorità per l’Energia elettrica, il gas e il sistema idrico ed ENEA, Cristina Corazza e Patrizia Rutigliano ne discuteranno a Roma e in videoconferenza a Bologna.

Provare a semplificare, al fine di divulgare e sensibilizzare i diversi pubblici, una tematica così complessa come l’energia non è una mission semplice: al comunicatore è di fatto richiesta una preparazione multidisciplinare e, nel contempo, mirata nell’uso di abilità e competenze specifiche e distintive.

Bisogna partire a) dall’importanza di far meglio conoscere e comprendere i temi legati all’energia anche ai non addetti ai lavori e b) creare, in contemporanea, un momento di aggregazione tra i vari attori che ruotano intorno a questo importante settore; c) analizzare i nuovi scenari energetici, nazionali e mondiali; d) Parlare delle Autorities e del ruolo che hanno; e) Spiegare in modo trasparente e non strumentale, la “nuova cultura energetica”, che sta progressivamente prendendo piede ed il perché convenga incentivare il crescente interesse e l’attenzione per il rapporto tra energia ed ambiente; f) l’importanza che stanno acquisendo le green energies, il risparmio energetico, lo sviluppo etico e sostenibile; g) Favorire il progresso ed benessere in modo intelligente e responsabile ma sempre salvaguardando la competitività.

In un siffatto contesto la comunicazione assume importanza strategica, ed è proprio questo l’obiettivo che si pone il corso Comunicare l’Energia, che si terrà a Roma, mercoledì 19 novembre – presso la sede dell’ ENEA (Via Giulio Romano, 41) in collegamento videoconferenza con la sede ENEA di Bologna (Via Martiri di Monte Sole, 4) organizzato in collaborazione con l’Autorità per l’Energia elettrica, il gas e il sistema idrico ed ENEA – Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’ Energia e lo Sviluppo economico e sostenibile.

Cristina Corazza, SubCommissario ENEA, e Patrizia Rutigliano, Direttore Comunicazione SNAM e Presidente Ferpi, introducono e conducono un’intensa giornata di formazione, appositamente pensata e dedicata al tema, nel corso della quale interverranno numerosi rappresentanti di operatori privati e pubblici del mercato dell’energia, tra cui Cecilia Gatti, Direttore Relazioni Esterne, Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e Sandro Staffolani, Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, Stefano Porro, Direttore Comunicazione ACEA. Insieme ai giornalisti di settore, tra cui Barbara Corrao, Firstonline – già il Messaggero – Francesca Paggio, Agenzia Ansa, gli esperti presenteranno ai partecipanti analisi, approfondimenti, importanti testimonianze e case history (le tariffe biorarie, il grande freddo del 2012, la guerra del gas Russia-Ucraina, etc.).

Per i soci della Delegazione Emilia Romagna e gli esterni interessati a partecipare al corso in videoconferenza da Bologna gli eventuali costi di iscrizione sono scontati del 50%. Per ragioni organizzative, le iscrizioni dovranno pervenire entro lunedì 17 novembre.

Programma

10.00/10.30 – Introduzione alla giornata

  • Patrizia Rutigliano, Presidente Ferpi, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Snam

  • Simonetta Pattuglia, Presidente Casp, Docente di Marketing e Comunicazione all’ Università di Roma Tor Vergata e Direttore del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media


10.30/12.30 – Modulo I – Comunicare l’energia – Introduzione

  • Panoramica sul settore: l’evoluzione della comunicazione nell’energia e come è cambiata nelle istituzioni – Il ‘who is who’ dei giornalisti e dei comunicatori dell’energia e i blog più trendy, i giornalisti e gli esperti che fanno opinione.
    Cristina Corazza, SubCommissario, ENEA – Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo economico e sostenibile
    Come ‘tradurre’ e rendere semplice la complessità dell’energia? Occorre essere super Specializzati per comunicare nel settore energetico? (Le varie scuole di pensiero, etc.)
    I rapporti istituzionali nel settore energetico
    Cecilia Gatti, Direttore Relazioni Esterne, Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico


12.30/13.00 – Q&A

13.00 – Interruzione lavori

14.15/17.30 – Modulo II – Comunicare l’energia – Dalla teoria alla pratica

14.15/15.30

  • Alcuni “segreti del mestiere” (la comunicazione processo integrato, il comunicato, l’agenda, le relazioni…)
    Stefano Porro, Direttore Comunicazione ACEA


15.30/16.00 – Case history e comunicazione di crisi (alcuni esempi: la riforma delle tariffe, le biorarie, il grande freddo del 2012, la guerra del gas Russia-Ucraina) con Sandro Staffolani che introduce i giornalisti Barbara Corrao, Firstonline, già il Messaggero – Francesca Paggio, dell’Ansa.

16.30/17.30La comunicazione nel settore energia e il ruolo dell’Authority (Quello che è stato fatto – il futuro – la comunicazione al grande pubblico)
Sandro Staffolani, Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico,

17.30/18.00 – Q&A e Conclusioni

Il seminario è rivolto a coloro che vogliano aggiornarsi e specializzarsi nelle figure e funzioni del complesso management del settore energetico, sia sul versante del Pubblico che del Privato, con particolare riferimento alle Relazioni Pubbliche, la Comunicazione ed il Marketing.

Per informazioni, costi e iscrizioni: casp@ferpi.it

COMMENTI

Eventi