Ferpi > News > Eventi in crescita nel prossimo biennio

Eventi in crescita nel prossimo biennio

09/11/2011

E’ uno dei risultati della ricerca _Monitor sul Mercato degli eventi in Italia,_ che inaugurerà il _Bea Expo Festival,_ la più importante kermesse italiana dedicata al settore degli eventi in programma il 23 e il 24 novembre a Milano.

Sarà Enrico Finzi, Presidente di Astra Ricerche, ad inaugurare con una nota positiva mercoledì 23 novembre a Milano presso lo Spazio Eventiquattro – Gruppo 24 Ore, la quinta edizione del Bea Expo Festival, un importante momento di incontro e confronto per tutti gli operatori del settore degli eventi a livello internazionale.
Per il settimo anno consecutivo ADC Group, organizzatore della manifestazione, ha commissionato all’istituto di Finzi il Monitor sul Mercato degli Eventi in Italia, una ricerca quali-quantitativa sullo stato di salute del settore degli eventi nel nostro paese condotta su un campione di circa 300 aziende che investono in comunicazione.
“I risultati del Monitor per il prossimo biennio sono incoraggianti per tutto il comparto” – afferma Salvatore Sagone, Presidente di ADC Group – “che il 2011 sia stato un anno di calo per gli eventi è innegabile, per di più venendo dopo il biennio 2009-2010 che aveva già segnato un regresso degli investimenti in questa modalità di comunicazione. Nel contempo, però, gli investitori in comunicazione hanno diminuito i propri investimenti in eventi in misura minore rispetto agli altri comparti, col risultato che è aumentata la loro quota di mercato, specie a scapito della pubblicità tradizionale”.
“Di fatto, solo Internet si è dimostrato più dinamico degli eventi, a cui peraltro non ha sottratto risorse: anzi, i Web Event sono assai cresciuti, collocandosi anche ai primi posti nella classifica della soddisfazione di chi li ha realizzati in termini di efficacia, conseguimento degli obiettivi, e rapporto qualità/risultati. Malgrado la prosecuzione della grave crisi economico-sociale, che colpisce in particolare l’Italia, gli eventi dovrebbero crescere in misura rilevante nel prossimo biennio. Il 69% di chi vi ha rinunciato nell’ultimo anno intende ‘tornare in pista’ entro la fine del 2013, mentre gli investitori in eventi nel 2011 prevedono di schiacciare l’acceleratore nel 45% dei casi versus un infimo 2% che si prepara invece a schiacciare il freno”, conclude Sagone.
Numerosi gli argomenti che verranno presentati: i trend di investimenti previsti per il prossimo biennio, i tipi di eventi realizzati e quelli ritenuti più efficaci, i mezzi di comunicazione penalizzati a favore degli eventi… Tra gli altri la tipologia di agenzie alle quali le aziende decidono di affidare l’ideazione e la creazione dei propri eventi. Agenzie tradizionali di comunicazione o specializzate? Questo è il dilemma che Enrico Finzi scioglierà il 23 novembre.
La presentazione del presidente di Astra sarà solo il primo di una serie di incontri che animeranno la kermesse.
Infatti subito dopo sarà la volta di protagonisti internazionali che racconteranno attraverso case history ed esperienze dirette come la crisi ha cambiato il modo di organizzare gli eventi, lo scenario e quali sono le modalità per affrontare il futuro.
Durante la mattinata anche numerosi workshop tematici.
Il Bea Expo Festival non sarà solo formazione, ma anche occasione di networking e business. Infatti presso la sua area espositiva che vede presenti qualificati fornitori di servizi, sarà possibile conoscere le ultime frontiere del settore.
La prima giornata di kermesse si concluderà con la premiazione dei migliori eventi in Europa a partire dalle 15.00. Sul palco le migliori agenzie europee e i loro clienti ritireranno gli ambiti elefantini ormai icona dello “European Best Event Awards”. Grazie alla presentazione dei progetti illustrati dalla viva voce dei vincitori, la cerimonia di premiazione sarà un importante momento di formazione per stabilire il benchmark europeo di riferimento, e comprendere quali sono le tendenze in atto.
Clicca qui per scaricare il programma .

COMMENTI

Eventi