Ferpi > News > Fan, blogger e videogamers. L'emergere delle culture partecipative nell'era digitale

Fan, blogger e videogamers. L'emergere delle culture partecipative nell'era digitale

18/09/2008

Mettere in luce l’ascesa della blogosfera come prova più marcata dell’impatto prodotto dalla partecipazione degli utenti sui grandi media tradizionali, dando conto della svolta nella relazione tra media e pubblico, sempre più co-creatore dei prodotti dell’industria culturale contemporanea. Di Henry Jenkins con il contributo di Giovanni Boccia Artieri.

Fan e appassionati sono i consumatori di cultura popolare più attivi, creativi, criticamente coinvolti e socialmente interconnessi. Essi rappresentano l’avanguardia di una nuova relazione tra e con i media di massa. Un fenomeno che, forse marginale e invisibile al grande pubblico all’inizio degli anni ‘90, periodo a cui risalgono le prime indagini sul campo di Jenkins, oggi va imponendosi nell’intero scenario culturale e nell’industria dell’intrattenimento.


Ricercatori e pubblico, case di produzione e inserzionisti infatti danno per scontato il fatto che il successo di una qualsiasi produzione mediale dipenda dalla partecipazione e dal coinvolgimento diretto di fan e appassionati.


Questo volume dà conto della svolta nella relazione tra i media e un pubblico sempre più co-creatore dei prodotti dell’industria culturale contemporanea e ne spiega i meccanismi. Offrendo un ampio spaccato delle variegate forme e attività che va prendendo questo fenomeno, Fan, blogger e videogamers presenta gli interventi migliori di oltre un decennio di ricerche accademiche.


I saggi qui raccolti analizzano poi l’odierno sviluppo delle culture partecipative sul Web, mettendo in luce l’ascesa della blogosfera come la prova più marcata dell’impatto prodotto dalla partecipazione degli utenti sui grandi media tradizionali.


Proponendo un’articolata mappatura delle questioni teoriche e metodologiche al centro dei cultural studies, il volume non manca infine di affrontare il dibattito sulle implicazioni relative alle politiche pubbliche in tema di proprietà intellettuale e partecipazione degli utenti.


Henry Jenkins propone così dall’interno del libro un quadro che, smontando gli stereotipi sui fan e sulle sottoculture giovanili, rivela piuttosto la centralità degli utenti-appassionati, un contesto in cui chi consuma i media tende anche a parteciparvi in maniera attiva, criticamente attenta e creativa.








Fan, blogger e videogamers. L’emergere delle culture partecipative nell’era digitale
Autori e curatori: Henry Jenkins
Contributi: Giovanni Boccia Artieri
Collana: La cultura della comunicazione
pp. 288 – 1a edizione 2008

COMMENTI

Eventi