/media/post/lt5dgcq/14894-lobby-bruxelles-vuole-registro-trasparenza-obbligatorio-796x512.jpg
Ferpi > News > Ferpi aderisce al Registro per la Trasparenza

Ferpi aderisce al Registro per la Trasparenza

23/06/2017

Uno strumento di partecipazione attiva e controllo con l’obiettivo di fornire ai cittadini ulteriori contributi informativi. In quest’ottica la scelta di Ferpi di aderire all’iniziativa del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione non è solo procedurale, ma un vero impegno verso quei temi di relazione trasparente su cui la Federazione lavora anche per la qualificazione della professione.

I cittadini si aspettano che il processo decisionale sia il più aperto e trasparente possibile. La Ministra per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, in aggiunta agli obblighi vigenti in materia di trasparenza e partecipazione, intende garantire che il processo decisionale sia il più aperto e trasparente possibile.

Sempre più spesso gli interlocutori coinvolti negli interventi di semplificazione e modernizzazione delle pubbliche amministrazioni hanno interesse a partecipare attivamente ai processi decisionali, perché la loro attività di rappresentanza degli interessi può essere fondamentale per portare a conoscenza dei decisori pubblici elementi e informazioni sostanziali, provenienti dalla conoscenza diretta dei problemi e delle difficoltà del settore.

Affinché le interlocuzioni con i portatori d’interesse siano le più trasparenti possibile, viene istituito un Registro pubblico dei portatori d’interesse ammessi ad incontrare la Ministra ed il Sottosegretario per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione.

Nell’ottica della massima trasparenza, viene altresì resa pubblica l’agenda degli incontri tenuti dalla Ministra e dal Sottosegretario con i portatori d’interesse.

"La volontà di Ferpi nell'aderire al Registro per la Trasparenza del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione costituisce non solo una scelta procedurale, quanto un segnale chiaro di impegno verso quei temi di relazione trasparente su cui siamo quotidianamente impegnati anche per la qualificazione della professione", ha commentato Raffaele Paciello, Delegato Open Government e rapporti con la PA.

 

 

COMMENTI

Eventi