Ferpi > News > Ferpi: in libreria il nuovo libro del gruppo di lavoro “Comunicare le Professioni Intellettuali”

Ferpi: in libreria il nuovo libro del gruppo di lavoro “Comunicare le Professioni Intellettuali”

20/12/2013

Un approccio circolare, partito dalla consapevolezza del cambiamento fino all’esame della fase di pianificazione strategica. _L’Organizzazione per gli Studi professionali,_ il nuovo libro del gruppo di lavoro Ferpi, _Comunicare le professioni intellettuali,_ affronta in modo nuovo il tema dell’Organizzazione, valorizzando il ruolo delle Relazioni.

L’Organizzazione per gli Studi professionali, nasce dall’esperienza del Gruppo di lavoro Ferpi, Comunicare le professioni intellettuali, che dal 2007 è impegnato a favorire il dibattito e il confronto sui temi della comunicazione integrata nel mondo delle libere professioni. Il volume, pubblicato nella collana Studi Professionali di Alpha Test, con la prefazione del Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e la postfazione del Presidente Ferpi, Patrizia Rutigliano.
Laura Calciolari, Massimo Casagrande, Stefano Martello, Ada Sinigalia, Amanda Jane Succi, Roberta Zarpellon e Sergio Zicari sono gli autori di questo volume (curato da Stefano Martello, Roberta Zarpellon e Sergio Zicari) che affronta il tema dell’Organizzazione, evidenziando l’efficacia di una risorsa che trova spesso ampio spazio nella pubblicistica di settore senza però riuscire ad imporsi nella quotidianità professionale: la Relazione.
Come scrive nella prefazione Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, una delle più attive nel favorire e accompagnare lo sviluppo delle professioni, “abbiamo bisogno di professionisti che sappiano coltivare e far crescere i loro saperi, sempre più vicini alle esigenze della collettività, aperti alla condivisione delle buone pratiche e capaci di sostenere la competitività in un dialogo fattivo tra mondo dell’impresa, istituzioni e scuola.” Per centinaia di migliaia di professionisti, parlare di Organizzazione non può risolversi solo in uno strumento per migliorare le perfomance dello Studio, ma deve trasformarsi in una vera leva di cambiamento profondo e strutturale. Un cambiamento che parte dallo stesso Professionista e dalla sua capacità di trovare una sintesi tra il suo interesse individuale e quello collettivo, elemento capace di offrirgli riconoscimento sociale e redditività.
E proprio questo universo, fatto di tante sfaccettature, è stato il punto di partenza di analisi dell’intero testo. Gli autori, infatti, hanno rilevato che sotto il termine Organizzazione si nasconde un orizzonte quanto mai vasto, che comprende moltissime attività di uno Studio. Per questo, invece di offrire l’ennesimo “manuale d’uso”, hanno proposto un approccio circolare, che è partito dalla consapevolezza del cambiamento – attraverso una lettura dello scenario di sfondo – per poi proseguire nell’esame della fase di pianificazione strategica, ineludibile nella definizione di obiettivi e tempistiche. Il testo, inoltre, apporta una disamina sui nuovi ruoli professionali all’interno dello Studio, utile per stimolare riflessioni e opportune scelte da parte del professionista e suggerisce le varie fasi d’approccio alla sfera interna ed esterna allo Studio professionale. Il contributo è stato così declinato all’insegna della concretezza, offrendo ampia attenzione agli strumenti attraverso una riflessione che interessa la progettazione della condivisione – fondamentale per favorire la collaborazione interna e la competitività nel mercato di riferimento, – la salvaguardia e la promozione della reputazione professionale – funzionale alla creazione di valore a medio e lungo termine – nonché l’attenzione alle strategie di accoglienza che testimoniano il rinnovato ruolo della relazione come strumento di costruzione della fiducia rispetto a tutti i pubblici dello Studio professionale.
Professionisti e Comunicatori, sempre più vicini, in nome di un clima relazionale che permetta, come scrive la Presidente Rutigliano nella postfazione “di saper cogliere i segnali, mostrare sensibilità a ogni variazione, seppur minima, essere attenti, studiare gli scenari con quel sano spirito pioneristico che permette di fare il salto qualitativo in ogni tipo di organizzazione”. Un invito, dunque, ad accogliere gli stimoli che da questo volume arriveranno e di farli propri, per migliorare la propria Organizzazione e dare nuova forza al ruolo del Professionista e dello Studio Professionale.
Ai soci Ferpi viene applicato uno sconto sul prezzo di copertina. Dopo aver selezionato Acquista dal carrello, basta scrivere Ferpi nella voce codice sconto.

L’Organizzazione per gli Studi professionali
L. Calciolari, M. Casagrande, S. Martello, A. Sinigalia, A. J. Succi, R. Zarpellon, S. Zicari
Alpha Test, 2013
pp. 160, € 14,50
Isbn 978-88-483-1577-7

COMMENTI

Eventi