/media/post/4d3zguf/distanza.jpg
Ferpi > News > Ferpi: la formazione connessa non si ferma

Ferpi: la formazione connessa non si ferma

11/03/2020

Daniele Salvaggio

In decreti emanati dal Governo, in seguito all'emergenza coronavirus, hanno bloccato tutti gli eventi e le attività didattiche sul territorio nazionale. Ma Ferpi, grazie alla piattaforma Formazione Connessa, in collaborazione con L’Eco della Stampa, non ferma le opportunità di sviluppo professionale, proposte attraverso i webinar.

Cari colleghi, 

la Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale di Ferpi, in considerazione dell'emergenza CoViD-19, ha deciso di sospendere tutte le attività didattiche in aula e gli eventi formativi previsti tra marzo e aprile, mentre saranno disponibili, attraverso la piattaforma Formazione Connessa, in collaborazione con L’Eco della Stampa, una serie di appuntamenti attraverso la formula del webinar.

Augurandoci che la situazione possa risolversi al più presto, riepilogo le prossime opportunità di formazione online dedicate ai soci Ferpi, che prevendo l'assegnazione di crediti e una fruizione gratuita.




Appuntamenti Formativi 

Venerdì 20 marzo
ore 13.45/14.30
I brand possono essere politicamente neutrali?
Vittorio Cino, Direttore European Affairs The Coca-Cola Company e socio Ferpi

La globalizzazione non ha fatto che potenziare e incrementare il potere delle multinazionali, vere protagoniste e beneficiarie di questo processo.Tutte le imprese però, grandi o piccole che siano, possono assumere un ruolo di "soggetto attivo" all'interno del sistema di relazioni internazionali. Si tratta di un impegno compatibile con la volontà di mantenersi equidistanti da conflitti sociali, interessi, istituzioni e cambiamenti, e rimanere estranei ai temi di carattere politico?

Webinar da 25 crediti
Iscrizioni e informazioni casp@ferpi.it

Venerdì 3 aprile
Ore 12.45/13.30
Una #ComunicazioneResponsabile per le Crisi Ambientali
Biagio Oppi, Head of Corporate Communication di Alfasigma, Professore a contratto presso Università degli studi di Bologna e socio Ferpi

Dai terremoti de L'Aquila e dell'Emilia, ai recenti casi di epidemia, passando per crisi ambientali, le relazioni pubbliche e la comunicazione hanno dimostrato di doversi misurare con sfide professionali di estrema rilevanza.
La gestione della crisi stessa, ma anche le fasi di preparazione e di recupero sono cruciali per riuscire a guidare le organizzazioni e le comunità nei momenti più difficili.
Adottando un approccio responsabile nei confronti di tutti gli stakeholder, possiamo essere in grado di costruire relazioni di lungo periodo in grado di tutelare la reputazione dei nostri clienti e della nostra professione.

Webinar da 25 crediti
Iscrizioni e informazioni casp@ferpi.it


Mercoledì 15 aprile
ore 12.45/13.30
Brand Journalism
Michela Trada, Brand Journalist, Content Marketing Specialist e Business blogger

Nel maggio del 2013 numerosi mezzi di informazione, dai quotidiani americani e inglesi alle testate specializzate (tra le quali Mashable, Adweek, Co.design), riportarono la notizia di una lattina di Coca-Cola divisibile in due, lanciata a Singapore. Una copertura media notevole, ottenuta senza nemmeno un comunicato stampa: un risultato inedito anche per un brand universalmente noto come Coca-Cola. “Non abbiamo fatto alcun lancio stampa”, confermò Ashley Brown, allora a capo della comunicazione digitale della multinazionale, “la storia è uscita sui giornali perché l’abbiamo ‘coperta’ noi stessi”. Tutti i media, infatti, avevano ripreso la notizia da Coca Cola Journey, il progetto di brand journalism lanciato poco più di un anno prima. “Ho una missione”, spiegò Brown, “uccidere il comunicato stampa”: il suo obiettivo era quello di ridurre della metà i comunicati entro il 2013 e di eliminarli completamente entro il 2015. Brown ha poi lasciato la società nel 2014 – attualmente è ad Amazon – senza portare a termine la sua missione: Coca-Cola Journey continua a raccontare storie ed è sempre uno degli esempi più citati di brand journalism, ma nel suo Press Center i comunicati stampa ci sono ancora. 

Webinar da 25 crediti
Iscrizioni e informazioni casp@ferpi.it

COMMENTI

Eventi