Ferpi > News > Ferpi protagonista al Festival dell'Economia

Ferpi protagonista al Festival dell'Economia

20/05/2010

Ai tradizionali temi al centro del Festival di Trento, giunto alla quinta edizione, quest’anno si aggiunge il seminario promosso e organizzato da Ferpi su “Trasparenza e comunicazione” in programma domenica 6 giugno.

Torna a Trento dal 3 al 6 giugno il Festival dell’Economia, giunto quest’anno alla quinta edizione. Nato nel dall’idea di mettere a confronto gli economisti con il grande pubblico per tradurre il loro linguaggio per renderlo comprensibile a tutti e, contemporaneamente, far capire qual è il modo di pensare degli economisti a persone che normalmente non hanno a che vedere con l’economia.
Edizione quest’anno dedicata al tema Informazioni, scelte e sviluppo. Economia e informazione, dunque. Tito Boeri, responsabile scientifico del Festival, ha evidenziato i tratti di continuità con l’edizione dello scorso anno dedicata alla crisi globale: “C’è ovviamente anche un problema di informazione alla base della crisi e questo è un primo tema che sarà approfondito con alcune relazioni su quanto accaduto nei mercati finanziari; ne parleranno esperti del calibro di Simon Johnson, Luigi Zingales e Nouriel Roubini, l’economista che ha maggiormente capito la genesi della crisi”.
Alcuni degli aspetti dell’universo “informazione” al centro del programma saranno: la crisi dell’editoria, la questione del pluralismo, lo sviluppo di internet e il linguaggio televisivo.
Al centro di questi temi anche il confronto, curato da Ferpi, dal titolo Trasparenza e comunicazione, previsto per domenica 6 giugno alle ore 10 presso l’aula Kessler della Facoltà di Sociologia. Quali sono le possibili relazioni tra i due concetti nei molteplici ambiti interpretativi? Tre le prospettive di analisi. L’organizzazione privata e pubblica per la quale trasparenza implica coerenza fra comportamenti e comunicazione. Il professionista delle relazioni pubbliche, per cui trasparenza implica dichiarare chi sei, chi rappresenti e quali obiettivi persegui. Infine i cittadini, per cui trasparenza è coerenza fra opinioni, attitudini e comportamenti.
Interverranno Gianluca Comin, Paola Dubini, Vittorio Meloni, Toni Muzi Falconi e Luca Sofri.
Clicca qui per scaricare il programma completo.

COMMENTI

Eventi