Ferpi > News > Ferpi Sociale: si sperimenta il crowdfunding

Ferpi Sociale: si sperimenta il crowdfunding

19/06/2014

Trovare un linguaggio condiviso, creare una contaminazione positiva tra comunicatori e operatori sociali, proporre una ricerca sugli indicatori di efficacia e efficienza: questi gli obiettivi del _Tavolo di confronto con il Terzo Settore_ di Ferpi Sociale. Che da settembre sperimenterà anche il crowdfunding per pubblicare il frutto del lavoro svolto fino ad oggi.

di Rossella Sobrero
Prosegue l’attività del Gruppo di Lavoro Ferpi Sociale e del Tavolo di confronto con il Terzo Settore che ha tra i suoi obiettivi quello di trovare un linguaggio condiviso, creare una contaminazione positiva tra comunicatori e operatori sociali, proporre una ricerca sugli indicatori di efficacia e efficienza. E da settembre anche sperimentare una nuova modalità di finanziamento: il crowdfunding.
E’ ormai pronto il glossario Parole per comunicare il sociale, uno strumento che non intende proporre il significato più conosciuto o più condiviso di alcuni termini ma fornire l’interpretazione che i componenti del Tavolo danno a quella parola in base al proprio vissuto, alle esperienze maturate, alle tendenze in atto. Il glossario completo, che sarà pronto entro luglio, avrà 365 termini, uno per giorno.
Il Tavolo di confronto con il Terzo Settore, grazie al fondamentale supporto di Stefania Romenti, socia Ferpi e docente IULM, ha definito un cruscotto di indicatori di valutazione e misurazione della performance e delle attività di comunicazione delle organizzazioni non profit. La proposta prevede un framework di valutazione articolata in quattro aree: organizzazione, programma, persone, comunità con 78 indicatori. Gli indicatori sono stati discussi con alcune organizzazioni disponibili al confronto per definire un set ispirato ai principi standard riconosciuti a livello internazionale ma che considera la specificità della nostra realtà culturale, sociale ed economica.
Il prossimo passo è avviare la raccolta fondi per finanziare una pubblicazione che raccolga e valorizzi questo articolato lavoro: ai primi di settembre partirà quindi un’attività di fundraising per finanziare la realizzazione di un volume. Verrà utilizzata una tra le più importanti piattaforme italiane, strumento che viene prevalentemente usato per raccogliere donazioni online a favore di progetti sociali gestiti da organizzazioni non profit. Ferpi Sociale sperimenterà il crowdfunding per il sostegno di questa pubblicazione che ha comunque una finalità sociale: diffondere competenze e promuovere la professionalità tra gli operatori che si occupano di comunicazione sociale.
Partecipano al Tavolo di confronto con il Terzo Settore dieci organizzazioni di rappresentanza: ACRI, Anima, ASSIF, CdO Opere Sociali, Ciessevi, Ferpi, Fondazione Sodalitas, Forum del Terzo Settore, Link 2007, Impronta Etica.
Il progetto di crowdfunding potrà avere successo grazie al coinvolgimento delle diverse reti oltre che all’impegno di tutti noi.

COMMENTI

Eventi