/media/post/5hvzrrl/4.jpg
Ferpi > News > Formazione: tutti gli appuntamenti fino a gennaio 2019

Formazione: tutti gli appuntamenti fino a gennaio 2019

08/11/2018

Redazione

Continuano le giornate che Ferpi dedica alla formazione in numerosi ambiti, dalla Media Intelligence, al made in Italy, alla nuova comunicazione politica. Con una combinazione di interventi teorici, casi concreti e applicazioni pratiche, i Corsi offrono ai professionisti, junior e senior, e agli studenti interessati alle materie trattate, un’opportunità per consolidare e approfondire le proprie conoscenze in tali ambiti.

Anche durante gli ultimi mesi del 2018, Ferpi prosegue con l’offerta dei suoi Corsi di Formazione, programmati fino all’inizio del nuovo anno.

I prossimi appuntamenti in arrivo sono “Media Intelligence” Basic e Advanced a cura di Alessandro Cederle; “Food, Wine & Co. – The Italian Food Experience ” a cura di Simonetta Pattuglia e Paola Cambria; “La partecipazione ai programmi europei per aziende e liberi professionisti: opportunità, strumenti, esperienze” a cura di Alessandra Fornaci e Raffaele Paciello e “Direttiva sulla privacy: impatti nella comunicazione per imprese e PA” a cura di Fabiana Callai; “La Comunicazione delle Organizzazioni Non Governative” a cura di Letizia Di Tommaso e Marzia Masiello in collaborazione con il Forum del Terzo settore; “Comunicazione e Fundraising” a cura di Giulia Pigliucci e Letizia Di Tommaso in collaborazione con ASSIF-Associazione Fundraisers; “Nuovi linguaggi della comunicazione politica” a cura di Simonetta Pattuglia e AntonioIannamorelli.

Il primo appuntamento in arrivo è dedicato alla “Media Intelligence”; a cura di Alessandro Cederle, Responsabile Monitoring dell’Eco della Stampa, il Corso si terrà a Milano e occuperà due Giornate: il 19 novembre per il livello Basic e il 10 dicembreper quello Advanced. In entrambe le Giornate, dopo un’introduzione di Alessandro Cederle sullo scenario attuale e futuro del sistema dei media tradizionali e i cambiamenti in atto, interverranno alcuni professionisti dell’Eco della Stampa: Matteo Preda, Responsabile Customer Help, Pietro Biglia, Marketing e Comunicazione, e Federica Marini, Responsabile Analisi.

Attraverso il Seminario si intendono fornire delle competenze di base sui servizi tradizionali e sugli strumenti fondamentali di media intelligence. Si vuole inoltre trasmettere l’importanza dell’integrazione tra le fonti – la stampa, i social, il sistema radiotelevisivo e il web – e gli insight, che offrono un orientamento all’interno dei numerosi contenuti disponibili. È dunque essenziale sviluppare delle capacità strategiche di analisi e misurazione per comprendere e gestire la reputazione aziendale.

I destinatari del Corso sono i professionisti junior che desiderano intraprendere una carriera all’interno delle PR, ma anche il personale senior, al fine di ampliare e affinare le proprie conoscenze sulla tematica della media intelligence.

A Roma saranno invece le Giornate del 22 e del 23 novembre ad accogliere, negli Studi di Cinecittà, la VII edizione del Seminario “Food Wine & Co. The Italian Food Experience”, che il 24 novembre si sposterà a Fiera di Roma, presso Mercato Mediterraneo – Fiera dei prodotti agroalimentari del Mediterraneo.

Il Seminario è stato organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell’Università di Roma Tor Vergata, in collaborazione con Cinecittà Studios, Mercato Mediterraneo e Alice TV, e con il patrocinio di Ferpi e Ansa.

“Food Wine & Co.” è stato ideato da Simonetta Pattuglia, Docente di Marketing, Comunicazione, Media e Direttore del Master, che ne è curatore insieme a Paola Cambria, giornalista e sommelier, Direttore Comunicazione e Immagine di CIA-Agricoltori Italia. Sono partners dell’evento Ega Worldwide Congresses & Events, CIA – Agricoltori Italiani, Acqua Filette, Alce Nero, ALET – Associazione Laureati Economia Tor Vergata, Alfio Neri, Birra del Borgo, Casata Mergè e Istituto Marchigiano di Tutela Vini.

Attraverso 6 Master Class tenute da più di 30 relatori professionisti del settore del food & beverage e alle quali è possibile iscriversi anche singolarmente, verranno offerti degli approfondimenti su numerosi temi: “La cultura della materia prima”, “Una cucina più democratica”, “Vivere e mangiare all’italiana”, “Experience nello Stivale I”, “Experience nello Stivale II”, “Experience del settore in giro per il mondo”.

Le eccellenze enogastronomiche italiane saranno indagate attraverso la lente dell’experience, oggi fondamentale per le strategie di comunicazione e marketing anche all’interno del settore del food & beverage. Cibo, tradizione, luoghi, cultura e innovazione saranno protagonisti di discussioni e dibattiti, che si alterneranno a degustazioni, laboratori, show-cooking e alla visita a “Cinecittà Si Mostra” (Studios e Area museale).

Avverrà invece il 24 novembre la Tavola Rotonda conclusiva, in partnership con Mercato Mediterraneo – Fiera dei prodotti agroalimentari del Mediterraneo, incentrata sul tema “Marketing e Comunicazioni innovative per i prodotti agroalimentari: nuove rotte culturali nel e per il Mediterraneo?”. All’incontro – moderato da Simonetta Pattuglia – interverranno autorevoli ospiti nazionali e internazionali, tra cui il presidente Ferpi Pier Donato Vercellone, Daniela Puglielli, Accent Public Relations Boston e organizzatore Mediterranean Diet Roundtable Yale University, l’economista Gustavo Piga e Corrado Azzolini, Direttore editoriale di Al.ma Media.

Luogo destinato a dibattiti, assaggi, esperienze e incontri con esperti del settore è invece “Generazione Olio”, area exhibit dedicata all’Olio Extra Vergine di Oliva organizzata nell’ambito di Mercato Mediterraneo dalle studentesse del Master Doriana Guarino e Alessia Saraceno, insieme all’Associazione Olivicoltori.

Destinatari sono i giovani che desiderano sviluppare consapevolezza e competenze su numerosi aspetti relativi alla nostra alimentazione.Per iscriversi a Generazione Olio, scrivere a: guarinodoriana88@gmail.com e alessias219@gmail.com

Sempre a Roma si terrà il Corso di Formazione “La partecipazione ai programmi europei per aziende e liberi professionisti: opportunità, strumenti, esperienze”, che sarà articolato in due Giornate, frequentabili anche separatamente: la prima il 26 novembre presso la Sede della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, la seconda il 27 novembre presso la Sala Corsi Agenzia per Promozione della Ricerca Europea – APRE.

Il Corso è a cura di Alessandra Fornaci, Relazioni esterne E.P. Progetti innovativi di comunicazione e comunità di utenti INPS e segretario Ferpi-CASP, e Raffaele Paciello, Delegato nazionale Open Government e Rapporti PA Ferpi, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Apre, esponenti di Programmi Operativi e Autorità di Gestione nazionali e regionali, Commissione europea DG-Regio.

Obiettivo del Corso è offrire una panoramica sulle opportunità, i vincoli e le strategie utili che professionisti delle pubbliche relazioni e della comunicazione possono trovare nei Programmi cofinanziati dall’Unione europea. Oltre ad offrire una panoramica di tali Programmi cofinanziati sia a gestione indiretta che diretta, il Corso si propone di illustrare i diversi meccanismi di gestione e partecipazione previsti, assumendo il punto di vista del libero professionista di RP, e suggerire strategie per cogliere le opportunità offerte; gli interventi saranno supportati da casi ed esperienze utili a individuare e cogliere opportunità di collaborazione nei suddetti ambiti.

Infine, nei giorni 25 e 26 gennaio 2019, la formazione Ferpi inizierà il nuovo anno con il Corso “Nuovi linguaggi della Comunicazione politica” a cura di Antonio Iannamorelli, Direttore Operativo Reti, e Simonetta Pattuglia, Presidente CASP-Ferpi, Docente di Marketing Comunicazione e Media, Direttore Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media. Gli ospiti e i relatori che si alterneranno durante la Giornata sono professionisti del mondo della politica, del marketing politico-istituzionale e della comunicazione.

Il Corso intende approfondire il tema delle istanze comunicative della “nuova politica”. Definire la comunicazione politica non è semplice, tante sono le definizioni che se ne danno, prima tra tutte quella del sociologo Wolton, che la descrive come “lo spazio dove tre attori – uomini politici, giornalisti e opinione pubblica – che hanno la legittimità di esprimersi pubblicamente sulla politica, si scambiano discorsi contraddittori”.

Il terreno di incontro di questi tre attori sta cambiando e oggi, secondo il modello pubblicistico-dialogico, la comunicazione politica è sempre più mediatizzata: l’azione dei media e dei social media va infatti ad aggiungersi alle azioni reciproche di politici, organizzazioni e opinione pubblica, mentre i giornalisti e i content creator contribuiscono a co-crearla. Ad assumere un ruolo di maggiore importanza sono quindi i cittadini e gli utenti.

Al contrario, secondo il modello mediatico sono i media l’attore principale, in quanto spazio fondamentale di comunicazione e confronto per pubblici ed elettori. Tale spazio è anche punto di contatto tra politici e cittadini, i quali hanno anche altri strumenti per esprimere la propria opinione: lettere, manifestazioni di protesta, social network, leggi di iniziativa popolare, sondaggi e soprattutto il voto.

Oltre al Corso in programma a gennaio, il 25 novembre verrà messo a disposizione di relatori, partecipanti e ospiti uno spazio per attività di networking durante un P.R. dinner dedicato.

Destinatari del Corso di Formazione sono professionisti e consulenti della comunicazione e delle relazioni pubbliche, appartenenti a organizzazioni sia profit sia non-profit, al settore privato e pubblico, studenti e laureandi in materie inerenti al Corso.

Per informazioni più dettagliate: casp@ferpi.it

COMMENTI

Eventi