/media/post/szafehl/gender-diversity.png
Ferpi > News > Gender Diversity, tra gap da colmare e valorizzazione dei talenti

Gender Diversity, tra gap da colmare e valorizzazione dei talenti

13/10/2019

Un patrimonio di dati aggiornati per fare il punto sulla presenza femminile nei board aziendali e analizzarne i possibili contributi ai modelli di leadership delle organizzazioni: è la nuova indagine messa a punto da Quadrifor che sarà presentata giovedì 31 ottobre a Roma.

Tra il bello dell’arte racchiusa nella Collezione Cerasi, visitabile dagli intervenuti al termine dei lavori, e quello della professione legata al management e middle management aziendale, gli esiti dello studio raccontati da Quadrifor saranno commentati alla luce delle esperienze di studio e di lavoro di alcune professioniste di rilievo nazionale.

La Gender diversity – la valorizzazione delle differenze di genere in ambito aziendale e i suoi possibili, benefici, effetti nei board –, le conseguenze dell’innovazione sui modelli organizzativi, l’impatto delle tecnologie per le nuove direzioni del business, i plus delle competenze al femminile per lo sviluppo di impresa. Sono solo alcuni dei temi legati alla sfera della leadership al femminile, accanto a quelli più problematici legati alle cd “quote rosa” e ai gap remunerativi rispetto ai pari grado uomini, sui quali si confronteranno: Tiziana Catarci (Direttrice Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale “A. Ruberti”, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”),Chiara Lupi (Direttore Editoriale Edizioni Este), Manuela Vacca Maggiolini (HR Director AbbVie Italia). Modererà il confronto Maria Cristina Origlia, giornalista economica.

L’indagine, che verrà presentata a Roma giovedì 31 ottobre, dalle 9 alle 13, a Palazzo Merulana (Via Merulana 121), nel corso dell’incontro "GENDER DIVERSITY E LEADERSHIP NELL'ERA DIGITALE”, ha potuto contare su una quantità di dati davvero ricca, raccolta nell’ambito degli iscritti dell’Istituto – ad oggi sono 65.000 i Quadri e 14.000 le imprese che si avvalgono delle innovative opportunità di formazione proposte –, integrata dai numeri e dagli esiti di recenti statistiche nazionali e internazionali (Istat, Eurostat e World Bank) nonché dai dati relativi alle rilevanti partecipazioni delle middle manager del terziario alle centinaia di corsi di formazione organizzati da Quadrifor. Nell’incontro, la lettura dei dati sarà a cura dei responsabili di Quadrifor – La Presidente, Rosetta Raso, il Direttore, Roberto Savini Zangrandi, il Responsabile per la formazione Pierluigi Richini. A tirare le fila della mattinata di studio la Vicepresidente di Quadrifor, Maria Luisa Coppa.

La partecipazione all’evento è gratuita e aperta a tutti coloro che si registreranno al link:http://bit.ly/2mUC5r6

 

COMMENTI

Eventi