Ferpi > News > Il presente e il futuro della formazione

Il presente e il futuro della formazione

04/07/2014

Un'offerta formativa sempre più ricca ed una visione al passo con i tempi sono le due componenti alla base della "nuova" Casp, la Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale di Ferpi. La relazione presentata in Assemblea dal Presidente, _Simonetta Pattuglia._

di Simonetta Pattuglia
La cosiddetta “nuova” CASP è innanzi tutto nuova perché si è inserita, come Commissione statutaria per l’Aggiornamento e la Specializzazione Professionale in un “nuovo” corso per la Ferpi, la nostra Federazione, che sostanzialmente è cominciato con l’approvazione della L.4 del Gennaio 2013. Tale Legge di fatto ha introdotto in Italia l’elenco delle associazioni in grado di conferire la parola “qualificazione” e i suoi aggettivi o aggettivazioni (qualificato, di qualificazione e quant’altro) alle attività formative e ai Soci che tali attività seguono e per le quali si vedo attribuire dei crediti “abilitanti” pubblicamente la professione.
Con questa Legge, Ferpi viene iscritta nell’elenco delle Associazioni rappresentative a livello nazionale delle professioni non regolamentate tenuto dal Ministero della Giustizia con Decreto del Ministro della Giustizia in data 7 gennaio 2013. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha poi inserito Ferpi nel proprio sito istituzionale, ai sensi dell’art. 2, comma 7, Legge 4/2013 nell’elenco riservato alle associazioni professionali che rilasciano attestato di qualità ai propri iscritti.
È stato un grande momento per la Federazione, atteso da anni e dai tanti che vi hanno lavorato per conquistarlo. Ed è giunto.
Ora i soci della nostra Federazione possono de facto e de jure dirsi “professionisti” – e comunicarlo seguendo determinati dettami – della comunicazione e delle relazioni pubbliche sempreché adeguino la loro formazione e la loro qualificazione ai nuovi standard previsti dalla Legge italiana sulla base della direttiva europea 2005/36/CE.
Come sempre succede, i riconoscimenti portano con sé onori ed ovviamente oneri. Questi ultimi risiedono nel fatto che i soci dal 2013 in poi debbono, se vogliono essere “qualificati” dalla Ferpi come comunicatori, svolgere un programma di formazione che ne validi ambiti, caratteristiche professionali e potenzialità.
Anche, ma non solo, in vista di questi cambiamenti la CASP ha pertanto assunto un ruolo ben più “istituzionale”, se possibile, e più pregnante di quanto non abbia mai potuto avere nel passato.
Il lavoro della nuova CASP si è subito concretizzato nell’elaborazione – datata settembre 2013 – di un nuovo Regolamento che è stato quindi approvato e costituisce il fondamento legale del nostro operare quotidiano.
L’attività formativa CASP 2014
Lo spirito e la filosofia di orientamento della nuova Commissione è stato ed è improntato alla massima inclusività possibile di temi e aree di formazione e al rigore che la Legge impone e i cui interpreti auspicano.
Al tempo stesso, l’allargamento della visione di una formazione al passo con in tempi e con le nuove piattaforme non solo tecnologiche, ma anche mediali, di linguaggio e di relazione, ha fatto il resto.
I risultati
Il calendario dei corsi Ferpi 2014 ad oggi conta 35 incontri/corsi/giornate di formazione a livello nazionale equamente distribuite fra basic ad advanced, principalmente polarizzati su Roma, Milano e Torino, con il coinvolgimento di almeno 40 docenti e testimonial di best practices.
Da metà febbraio a metà giugno 2014 (al momento del consolidamento di questa Relazione per l’Assemblea) sono stati 9 i Corsi di formazione per complessive 15 giornate e un totale partecipanti di 129 unità, con una Media di 14,3 persone ad incontro, da un minimo di 4 adesioni ad un massimo di 37.
I 129 partecipanti ai Corsi sono suddivisi nelle seguenti categorie:

SOCI IN QUALIFICAZIONE (NON PAGANTI) 48% ovvero 62 colleghi
ESTERNI NON SOCI (PAGANTI) 21% ovvero 27 persone
UNIFERPI (NON PAGANTI) 12% ovvero 15 persone
PACCHETTO SERVIZI (ASSOCIANDI) 2% ovvero 2 colleghi
CONVENZIONI 9% ovvero 11 persone

Da metà giugno a dicembre 2014 sono al momento calendarizzati 13 Corsi anche, innovativamente, sulla comunicazione nei diversi settori industriali:
BASIC
1. WEBINAR NEXT MEDIA
2. UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE FINANZIARIA
3. LITIGATION COMMUNICATION
4. CSR E COMUNICAZIONE
ADVANCED
1. COMUNICARE CON LE SPONSORIZZAZIONI
2. PERSONAL BRANDING
3. PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING, ADVOCACY (TORINO)
4. ADVOCACY & LOBBYING (ROMA)
5. NUOVO MERCATO DEI CAPITALI, COMUNICAZIONE E BASILEA 3
6. SOCIAL PA
7. COMUNICAZIONE ENOGASTRONOMICA
8. COMUNICARE L’ENERGIA (in collaborazione con l’Autorità per l’Energia elettrica, il Gas e il Sistema idrico)
9. COMUNICAZIONE E MARKETING DELLO SPORT
CASP sta inoltre programmando per il mese di novembre, per conto dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia, e in collaborazione con il gruppo di lavoro Ferpi Comunicare le professioni, due corsi sulla Comunicazione organizzativa e sulla Gestione del cliente.
Ferpi, attraverso CASP, ha continuato nel patrocinio anche per il 2014, e in linea con quanto fatto in passato, di numerosi Master universitari organizzati da diverse Università italiane. Nuove richieste di patrocinio potranno essere rivolte alla Commissione da parte di soci membri direttivi di master universitari.
Il prossimo futuro
CASP porterà avanti per l’anno 2014-2015 l’attività formativa finora pianificata, incrementando l’offerta rivolta ai Corsi basic, advanced, webinar e di presentazione di best practices.
CASP inizierà, inoltre, un’attività più massiccia di raccordo fra CASP-Ferpi e qualificati operatori di formazione, soprattutto di alta formazione universitaria e professionalizzante.
CASP porterà anche avanti una maggiore attività di raccordo “convenzionale” con altre realtà associative nella messa a fattor comune di attività formative che tanto più possono essere innovate e innovative quanto più possono contare in un “bacino di utenza” largo, variegato e intersettoriale, quindi in risorse di organizzazione e comunicazione consistenti.
La proiezione europea, necessitata dalle normative che presidiano le professionalità e le professionalizzazioni nonché i servizi per assicurarle, sarà il tendenziale framework entro il quale CASP si muoverà.
Ringraziamenti
Ringrazio il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario Generale, il Tesoriere e lo staff di Ferpi centrale, i tanti colleghi che ci sono stati di aiuto e incoraggiamento, Ilaria Tavasci, preziosa e professionale segreteria della Federazione che supporta CASP e tutti i suoi stakeholder nelle varie iniziative. Ringrazio, da ultimo ma non da ultimi, i colleghi della CASP: ALESSANDRA FORNACI (Segretario) e i componenti ALESSANDRO BERTIN, CRISTINA CENCI, SILVIA DE BLASIO, EVA JANNOTTI, MARINA MIGLIORATO, STEFANIA ROMENTI, PIERO VECCHIATO

COMMENTI

Eventi