Ferpi > News > Il tramonto della vecchia reclame televisiva

Il tramonto della vecchia reclame televisiva

27/02/2008

Lo sostiene uno studio promosso dalla Association of National Advertisers americana: secondo il 62 per cento degli advertiser la pubblicità televisiva non funziona più.

I pubblicitari non credono nella vecchia pubblicità televisiva: lo dimostra un'indagine condotta da Ana, l'Associazione nazionale pubblicitari americana, e Forrester Research, che dimostra una generica sfiducia dei professionisti del mestiere nei vecchi mezzi. Si preferisce l'adevertising online o, al limite, sulla vecchia carta. Mentre la pubblicità storica - quella che a noi italiani rievoca il Carosello -, nonostante sia sempre più ad effetto e probabilmente migliore, qualitativamente, di molti programmi scadenti, non fa più così presa sugli utenti.
Ana e Forrester Reasearch hanno sondato le opinioni di 78 aziende del settore a riguardo del potere suggestivo delle varie forme di pubblicità. Per il 62 per cento di loro la réclame televisiva ha perso parecchio appeal rispetto a due anni fa e l'87 per cento dei rispondenti ha dichiarato che quest'anno spenderà più nell'advertising online.
La vera novità è che pubblicitari e addetti alla comunicazione sono alla ricerca di nuovi formati, nuovi linguaggi, nuovi standard, ma continuano a inseguire quel pubblico televisivo, semplicemente cercando di raggiungerlo in un altro modo e con strumenti differenti.
Redazione Totem - Emanuela Di Pasqua

COMMENTI

Eventi