Ferpi > News > Il World Wide Web compie vent'anni

Il World Wide Web compie vent'anni

03/04/2009

Era il 13 marzo 1989 quando Timothy John Berners-Lee, ingegnere inglese impiegato al Cern di Ginevra, presentò un progetto destinato a cambiare la società intera. Berners-Lee, nella foto di Catrina Genovese per la rubrica in collaborazione con Getty Images, ha ideato gran parte del linguaggio di programmazione che ha reso Internet accessibile al pubblico.

“Information Management: A Proposal” era il titolo del documento originale che Timothy John (Tim) Berners-Lee presentò il 13 marzo del 1989 ai responsabili del Cern di Ginevra. Un progetto destinato a cambiare la società, la storia, il modo di comunicare e la vita delle persone degli ultimi 20 anni.


In quel documento erano infatti contenuti le basi della struttura del World Wide Web, termine coniato dallo stesso Berners-Lee per identificare un sistema di distribuzione/visualizzazione ipertestuale di dati scientifici (testi sostanzialmente) su computer collegati in rete (in modalità client/server) su scala planetaria.


In occasione dei festeggiamenti del ventesimo anniversario del web, Sir Tim Berners-Lee ha tenuto un’audizione alla camera dei Lord in cui ha denunciato i rischi per l’integrità di internet e la privacy dei cittadini se i governi non interverranno con leggi che limitino l’accesso di terzi (privati e governo) ai dati sulle attività digitali dei cittadini.


«Vent’anni fa, gli inventori di Internet progettarono un’architettura semplice e generale. Qualunque computer poteva mandare pacchetti di dati a qualunque altro computer. La rete non guardava all’interno dei pacchetti. È stata la purezza di quel progetto, e la rigorosa indipendenza dai legislatori, che ha permesso ad Internet di crescere e essere utile» – ha affermato Berners-Lee.


Il web, che oggi celebra i suoi venti anni di vita, e che era nato per facilitare la comunicazione tra i ricercatori, ha avuto un grande impatto nella vita di tutti i giorni per l’uomo comune ed è importante continuare a difendere la sua neutralità sotto ogni punto di vista.



Timothy John Berners-Lee ha ideato gran parte del linguaggio di programmazione che ha reso Internet accessibile al pubblico. Nella foto di Catrina Genovese per la rubrica in collaborazione con Getty Images.
(Clicca sull’immagine per ingrandirla.)


(dg)





Questa immagine è destinata ad uso editoriale (ad esempio, notiziari o trasmissioni di informazione). Un eventuale uso commerciale richiede una liberatoria aggiuntiva. Contatta l’ufficio locale per verificare se è possibile autorizzare questa immagine.


Getty Images si riserva il diritto di procedere per vie legali contro i fruitori non autorizzati di questa immagine o clip. In caso di violazione della proprietà intellettuale di Getty Images, l’utente può essere ritenuto responsabile per: danni effettivi, perdita di profitto, profitti derivanti dall’uso delle immagini o clip e, laddove appropriato, i costi relativi alla collezione e/o i danni previsti per legge per un ammontare massimo di $150.000 (USD).


Tutti i contenuti sono © copyright 1999-2007 di Getty Images, Inc. Tutti i diritti riservati.

COMMENTI

Eventi