Ferpi > News > In Spagna stabilito il primo standard di misurazione delle Rp

In Spagna stabilito il primo standard di misurazione delle Rp

22/06/2010

Barcellona ha ospitato il secondo _European Summit on Measurement_ , organizzato da AMEC e IPR, in cui sono stati stabiliti i sette principi fondamentali della misurazione dei risultati delle Rp.

La Dichiarazione di Barcellona dei principi di ricerca, primo standard globale di misurazione delle Rp, è stato creato durante il secondo European Summit on Measurement.
I leader di cinque organizzazioni professionali di misurazione globale e valutazione e 150 delegati provenienti da aziende ed agenzie di Rp di tutto il mondo si sono accordati su sette principi fondamentali.
1. La regolazione di obiettivo e misurazione sono aspetti fondamentali di tutti i programmi di Rp.
2. La misurazione dei media richiede quantità e qualità.
3. Gli AVE (Advertising Value Equivalents) non misurano il valore delle Rp e non forniscono informazioni sulle attività future; misurano il costo dello spazio sui media.
4. I social media possono e devono essere misurati.
5. Misurare gli outcome è preferibile rispetto a misurare i risultati dei media.
6. I risultati di gestione possono e devono essere misurati dove possibile.
7. La trasparenza e la riproducibilità sono di primaria importanza rispetto alla misurazione.
Il leader della sessione, David Rockland, amministratore delegato di Ketchum Pleon Change, ha detto: ”Sono molto lieto, a nome di tutto il settore, di constatare che abbiamo fatto un enorme passo avanti nella professionalizzazione delle Rp”.
I principi saranno ora implementati fino alla versione finale che verrà pubblicata a metà luglio. È il primo passo verso la creazione di un accordo mondiale su come possa essere misurato l’impatto delle Rp.
La tre giorni è stata organizzata dall’ AMEC – Associazione per la Misurazione e Valutazione della Comunicazione e da IPR – Istituto per le Relazioni Pubbliche.
I cinque organi principali sono: Global Alliance, la Commissione per la Misurazione di IPR, AMEC, PRSA e OIC.

COMMENTI

Eventi