Ferpi > News > Inciampare nelle news online

Inciampare nelle news online

09/05/2007

All'informazione online offerta dai giornali molti lettori approdano attraverso i motori di ricerca, spesso per caso.

Lo sostiene un report targato Hitwise, che parla di un 25 per cento dei lettori di giornali in rete del tutto casuali, che inciampano nei siti dei quotidiani mentre "gironzolano" per la rete. Un quarto dei lettori online dunque arriva sulle testate più prestigiose non direttamente e questi dati vengono confermati anche da uno studio convergente targato Nielsen.
Anche gli aggregatori di news e i portali sono importanti fonti di traffico per i siti dei quotidiani e il risultato di questo procedere a saltelli è una frammentazione dell'informazione online. I 10 siti più gettonati di news sul web infatti hanno perso il 4 per cento dei loro visitatori, a vantaggio di una miriade di piccoli siti o blog concorrenti, che beneficiano dei favori dei search engine.
A questo punto conta un'abilità cruciale per chi cerca lettori in rete: la capacità di costruire titoli search-engine friendly, che detto in parole povere vuol dire ideare titoli e brevi abstract in grado di catturare l'attenzione dell'utente online, sensibile per definizione ad elementi differenti da quelli della carta. Titoli errati possono costare cifre da capogiro e diversamente dall'informazione cartacea, che i lettori sono abituati a cercare in maniera mirata, sui siti conta la sintesi e la capacità di attirare al volo anche chi non aveva deciso preventivamente di leggere un determinato articolo.
Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi