Ferpi > News > Internet: in Rete il nuovo dominio .tel

Internet: in Rete il nuovo dominio .tel

13/02/2009

Arriva da Londra e promette di funzionare come un elenco telefonico del Web, semplificando le comunicazioni tra gli utenti.

Telnic, la società britannica che ha lanciato il dominio .tel, disponibile dai primi giorni di febbraio, annuncia una piccola rivoluzione nel Web. Secondo Khashayar Mahadavi, amministratore delegato del gruppo, “Il mondo dei domini web si apre finalmente a nuove opportunità di investimento”.


.tel funziona come una sorta di “elenco telefonico della Rete” e semplifica la comunicazione tra gli utenti, riunendo tutte le informazioni riguardo a una persona, per la prima volta, in un’unica pagina. Secondo Thomas Herbert di Hostway, società specializzata nella vendita di spazi internet, è proprio questa caratteristica, l’essere il primo dominio con un compito specifico, ciò che rende .tel destinato al successo. Il suo utilizzo non richiede la costruzione di siti web, e non prevede tariffe di gestione e sviluppo. Al contrario, può essere arricchito in poco tempo con contatti, numeri di telefono a pagamento, servizi sms, numeri verdi e link a siti di e-commerce. I dati possono essere inviati nel giusto formato, velocemente e a un costo molto basso, a ogni dispositivo fisso o mobile.


“Gli utenti saranno in grado di gestire diverse attività in maniera semplice e senza grossi investimenti di sviluppo: dalle semplici chat a concorsi su un dominio .tel, passando per l’e-commerce, aziende e privati potranno gestire un nuovo mondo di soluzioni attraverso qualsiasi strumento connesso alla rete. Il mobile marketing diventa una realtà semplice da gestire e, soprattutto, remunerativa”, ha sottolineato Mahadavi.


Le potenzialità di .tel possono essere esaminate sul sito dimostrativo appositamente creato Emma.tel: l’utente “Emma” ha reso pubblici il proprio indirizzo di casa, i numeri di telefono, l’email, il contatto Skype, la pagina personale di MySpace, la sua occupazione e i suoi hobby. Le informazioni possono essere divise in pagine diverse, con l’opportunità di rendere accessibili alcuni dettagli soltanto alle persone che si conoscono. I domini sono in “affitto” al prezzo di 375 dollari per tre anni. Dal 23 marzo il prezzo scenderà a circa 20 dollari per un anno.


Al di là degli aspetti tecnici, a determinare il successo o il fallimento del nuovo dominio, sarà la capacità di convincere gli utenti ad affidare al sistema tutti i loro dati. ovvero se si fideranno di mettere in Rete i dettagli della loro vita.


http://emma.tel/


Luana Andreoni – Redazione Cultur-e

COMMENTI

Eventi