Ferpi > News > Jaguar: testimonial su misura

Jaguar: testimonial su misura

11/07/2006

Un nuovo modello di product placement per la storica casa automobilistica prevede l'uso di car-setter, vale a dire persone che facciano tendenza cui offrire l'uso gratuito degli ultimi modelli per circolare affinché trainino il marchio.

Nico Bossi, un romano ventisettenne residente a New York, ha una fidanzata che fa la modella per L'Oreàl, indossa camice fatte su misura da un sarto italiano, è ben accetto in tutti i locali più trendy ed esclusivi della Grande Mela e guida una Jaguar XK da ottantamila dollari. A prima vista sembrerebbe la classica storia del bel ragazzo che ha fatto fortuna negli States, ma questo è vero solo in parte. Il signor Bossi, in realtà, proprio per le sue qualità è stato scelto da Jaguar, gruppo di proprietà di Ford Motor Co., per prendere parte alla campagna promozionale denominata" Gorgeous" (magnifico) ideata dall'azienda per rilanciare le proprie vetture.
Negli scorsi anni, la casa automobilistica inglese ha visto le proprie vendite precipitare a favore di concorrenti quali Mercedes e Toyota. Ora, nelle intenzioni del management, è giunto il momento di riconquistare la propria fetta di mercato. Oltre agli spot televisivi, l'affissione di manifesti e le pubblicità sui giornali, si è pensato che utilizzare un appartenente alla "beautiful people" come advertisement vivente fosse un modo per implementare e rafforzare il messaggio promozionale.Nico Bossi utilizza gratuitamente la vettura e nient'altro, continua a pagare di tasca propria i conti dei ristoranti, degli hotel e dei locali che frequenta. Deve solo avere l'accortezza di mettersi in mostra alla guida della sua scintillante vettura ed eventualmente fornire informazioni sulla stessa a chi gliene fa richiesta. E' stato scelto proprio per il tipo di vita che già conduceva e continuare a farla non deve essere per lui un grande sforzo. Jaguar ha già assoldato un ex-skateboarder trentenne a Los Angeles e intende piazzare un proprio testimonial in altre cinque città chiave degli Stati Uniti. In questo modo l'azienda spera di uscire dal cliché dell' acquirente-tipo con i capelli bianchi e che le proprie vetture divengano oggetto del desiderio di giovani rampanti e à la page.Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi