/media/post/fvrfveq/coesione-europea.jpg
Ferpi > News > La comunicazione, leva strategica delle istituzioni europee

La comunicazione, leva strategica delle istituzioni europee

07/07/2016

Quali sono i fattori di criticità dovuta ai problemi di reputazione delle istituzioni europee, delle politiche pubbliche e dei fondi europei? Appuntamento in autunno a Roma con il corso organizzato da Ferpi “Coesione europea. Comunicazione e Crisis management delle politiche pubbliche”, a cura di Raffaele Paciello e Graziano Di Paola.

 

Dalla crisi finanziaria a quella debitoria, da Grexit all’emergenza migranti, l’Europa non ha mai seguito una vera strategia di prevenzione della crisi, agendo sempre in ritardo e sull’orlo dell’abisso. Con la Brexit però è riuscita a distanza di 48 ore dall’esito del referendum a organizzare la propria strategia attraverso una politica europea di precauzione.

Inevitabilmente, la decisione del 23 giugno ha esposto l’Europa a un’ulteriore destabilizzazione interna ed esterna, fattore che si unisce alla consapevolezza di non potere resistere indenne, soprattutto se quella coinvolta non è la Grecia, ma una potenza economica come l’Inghilterra.

La crisi che sta vivendo l’Europa si unisce alla crisi di reputazione sempre più consolidata fra società civile e istituzioni locali e nazionali che ha posto un interrogativo sulla qualità dei processi di relazione e sulla visione strategica della comunicazione delle P.A. e delle politiche pubbliche in generale. Pertanto in questo momento storico cittadini, imprese ed istituzioni hanno un ruolo di primo piano per consolidare la politica di coesione europea.

Aldilà quindi della demarcazione fra la comunicazione politica, pubblica e la comunicazione istituzionale, è necessario mettere in atto uno sviluppo relazionale e reputazionale.

Al superamento di tali criticità e alla formazione di una visione strategica della comunicazione in termini di costruzione dei significati e dei valori è dedicato il Corso “Coesione europea. Comunicazione e crisis management delle politiche pubbliche” organizzato dalla Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale (CASP) di Ferpi. Il Corso a cura di Raffaele Paciello, Esperto di analisi e comunicazione di Politiche e programmi comunitari e Socio Ferpi e di Graziano di Paola, Presidente di Cultura Lavoro, si svolgerà in autunno a Roma.

Durante la giornata formativa verrà approfondito l’engagement e  la pianificazione delle politiche pubbliche dalla comunicazione politica alla comunicazione di crisi,  i linguaggi, la comunicazione della programmazione europea, le tecniche di misurazione dei risultati delle politiche pubbliche e della programmazione europea.

L’incontro formativo è rivolto a professionisti, manager, consulenti, giornalisti, Soci Ferpi e Iscritti esterni interessati al tema, (darà diritto al riconoscimento di 100 crediti ai soci Ferpi ai fini della qualificazione professionale).

Per esigenze di natura organizzativa e logistica, il Seminario si svolgerà solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni: casp@ferpi.it
 

 

COMMENTI

Eventi