/media/post/8r35dd7/PILGREEN.jpg
Ferpi > News > Conoscere e applicare le regole del Cerimoniale per delle Rp di qualità

Conoscere e applicare le regole del Cerimoniale per delle Rp di qualità

21/05/2015

Gianluigi Cioffi

Si terrà martedì 26 maggio a Roma il seminario di formazione, organizzato dalla Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale di Ferpi, sui temi del Cerimoniale e del Protocollo come asset intangibili per le strategie di comunicazione in contesti lavorativi pubblici e privati, a cura di Gianluigi Cioffi con guest speaker d’eccezione il Consigliere Massimo Sgrelli.




Ri-scoprire i principi fondanti e le regole principali del cerimoniale, riconoscere questa particolare materia come vero e proprio codice di comunicazione formale per aziende ed enti, comprenderne l’utilità come strumento di relazione al servizio dei professionisti anche nell’ambito di contesti lavorativi privati. Questi sono alcuni degli obiettivi principali del nuovo seminario di formazione e aggiornamento professionale Il Cerimoniale è Comunicazione. Istruzioni d’uso antipanico per le RP nel settore privato in programma martedi 26 maggio dalle 09.30 alle 18.00 a Roma presso la sede Vodafone Italia (Sala del Consiglio – Piazza SS. Apostoli, 81).

L’incontro di studi, organizzato dalla CASP di Ferpi, partirà da un livello basic e affronterà i maggiori e più basilari concetti di quello che è giusto definire come un vero e proprio componente del communication mix o meglio ancora di un asset intangibile e trasversale del fare relazioni pubbliche di qualità e ad alto livello.

L’analisi del mondo del cerimoniale partirà dal redimere un annoso e superficiale equivoco: l’uguaglianza con il bon ton e la sovrapposizione degli ambiti di studio e lavoro, per giungere poi alle normative e alle consuetudini nazionali e internazionali in materia. Tutto ciò permetterà di fornire ai partecipanti concrete regole e efficaci esempi per progettare e gestire un evento ufficiale in ambito lavorativo.

Il pragmatismo della lezione sarà assicurato dal dotare da subito i professionisti di un cruscotto di informazioni facilmente applicabili nel proprio settore di competenza. Tra le altre: la conoscenza e il corretto utilizzo delle diverse tipologie di cartoni di invito, l’applicazione del giusto ordine di piazzamento protocollare per i propri ospiti, oratori e autorità, l’organizzazione per i propri vertici aziendali una visita di lavoro secondo protocollo o la sapiente gestione della cerimonia di firma di un accordo commerciale bilaterale.

Aggiornare le proprie competenze relazionali e i propri piani di azione alla luce degli insegnamenti del cerimoniale, territorio di studio e di lavoro sottovalutato o tante volte del tutto inesplorato, significherà infine cogliere appieno lo straordinario apporto qualitativo, in termini di miglioramento dell’immagine corporate da un lato e dell’aumento di percezione dell’alta strategicità delle relazioni pubbliche dall’altro, a cui è possibile giungere.

Il seminario è curato da Gianluigi Cioffi, socio associato Ferpi e Responsabile Relazioni Esterne e Cerimoniale della Fondazione Valenzi. Una testimonianza d’eccezione sarà fornita dal guest speaker Massimo Sgrelli, già Capo del Dipartimento del Cerimoniale di Stato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

I destinatari del corso sono liberi professionisti, comunicatori in istituzioni pubbliche e aziende provate, studenti universitari in materie attinenti.

Programma

Ore 09.30

Presentazioni e conoscenza del gruppo classe

Ore 10.10/11.45

Definizioni degli obiettivi dell’intervento formativo
Definire il Cerimoniale

  • Il cerimoniale come codice comunicativo, come ambito professionale, come branca delle rp

  • Dicotomia Cerimoniale/Galateo

  • Non solo semantica: Cerimoniale/Protocollo


La storia e le fonti

  • Quali sanzioni?


Gli ambiti di applicazione del Cerimoniale

  • Overview

  • Cerimonie nazionali/territoriali/private – criteri di definizione e riconoscimento

  • Gli organi e gli uffici preposti nel pubblico e nel privato – valenza strategica


Le regole base

  • Principio della territorialità

  • La golden rule del cerimoniale – regola della destra


Ore 11.45/13.00

Programmazione generale e conduzione di una cerimonia

  • La scelta degli invitati

  • Le differenti forme del cartoncino di invito – formule, tempi, eccezioni

  • Allestimento del tavolo di presidenza – piazzamenti, posti d’onore, regole di avvicendamento delle allocuzioni

  • Piazzamenti protocollari – accenni agli ordini di precedenza

  • Rappresentanza/Delega

  • Cerimoniale e Media, collaborazioni e accorgimenti


Visite di lavoro

  • Presentazioni e composizione delle delegazioni

  • Il caso: firma di accordi commerciali bilaterali – esemplificazione dello schema di cerimonia e delle modalità pratiche di sottoscrizione


Overview sugli incontri conviviali

Ore 14.00/15.45

Testimonianza Guest Speaker

  • L’ordine delle precedenze repubblicano – normativa e ratio

  • Altro

  • Q&A


Ore 15.45/17.00

Scrittura formale

  • Differenze linguaggio burocratico/protocollare

  • Forme e modalità di corrispondenza

  • L’uso degli appellativi e delle formule

  • Casi

  • Esercitazioni di gruppo


Ore 17.30/18.00

Q&A e conclusioni
Per info ed iscrizioni: casp@ferpi.it

COMMENTI

Eventi