/media/post/dla9cb3/calculator-385506_1280-796x512.jpg
Ferpi > News > La responsabilità civile dei professionisti

La responsabilità civile dei professionisti

10/07/2015

Giampietro Vecchiato

Alla luce della Legge 4/2013 con cui Ferpi ha ottenuto l’iscrizione nell’elenco delle “Associazioni Professionali che rilasciano l’attestato di qualità dei servizi” tenuto dal MISE, per accrescere ancora di più il livello qualitativo dei servizi erogati ai soci, la Federazione ha firmato una convenzione con AIG per stipulare una Polizza RCT per la responsabilità professionale.

La Legge 4/2013 in materia di “professioni non organizzate in Ordini o Collegi” vede la luce dopo alcuni decenni nel corso dei quali si è dibattuto a lungo di “professioni non regolamentate” e di “sistema duale”.

La legge citata rappresenta una svolta per i professionisti non appartenenti ad un Ordine o a un Collegio: essere iscritti ad una associazione di primo livello che rispetti i parametri stabiliti dalla normativa rappresenta infatti la differenza tra un “professionista fai da te” e un “Professionista di qualità” che si assoggetta volontariamente ad una forma di “controllo” sociale e professionale da parte della sua comunità di riferimento.

Per essere aderenti al dettato legislativo occorre che l’associazione garantisca tutto quanto la Legge prescrive a carico dei soggetti aggregativi che vogliono essere iscritti nell’elenco pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico: deve assicurare l’assolvimento del compito di valorizzare le competenze degli associati e deve garantire il rispetto delle regole deontologiche; deve sostenere la trasparenza delle attività e degli assetti associativi, la dialettica democratica tra gli associati, l’osservanza dei principi deontologici, nonché una struttura organizzativa e tecnicoscientifica adeguata all’effettivo raggiungimento delle finalità dell’Associazione.

Ancora, deve assicurare e garantire l’erogazione della formazione permanente dei propri iscritti, l’adozione di un codice di condotta e la vigilanza sui comportamenti professionali degli associati stabilendo le sanzioni disciplinari da irrogare per le violazioni del medesimo codice; è inoltre tenuta ad attivare uno sportello per ricevere i reclami del cittadino consumatore.

Ferpi ha ottenuto in data 29 marzo 2014 l’iscrizione nell’elenco delle “Associazioni Professionali che rilasciano l’attestato di qualità dei servizi” tenuto dal MISE, il Ministero dello Sviluppo Economico.

La sfida che attende ora Ferpi è quella di mantenere elevato il livello di autorevolezza e di rappresentatività nel mondo professionale di riferimento; di accrescere ancora di più il livello qualitativo dei servizi erogati ai soci; di garantire severamente il valore certificativo delle attestazioni che rilascia ai suoi iscritti.

Solo in questo modo il brand Ferpi continuerà ad essere riconosciuto come un marchio che rinvia a concetti quali il valore professionale, l’etica ed il costante aggiornamento professionale dei propri soci. Concetti che uniti alla storia della Federazione, all’esperienza, alle competenze, alle relazioni, alla rappresentatività e al networking associativo, fanno di Ferpi un punto di riferimento nel mondo della comunicazione, non solo italiano.

La Legge 4/2013 non prevede l’obbligo, per i soggetti “certificati” dalle Associazioni riconosciute, di stipulare una Polizza RCT per la responsabilità professionale a tutela dei clienti e di altri soggetti terzi.

Ferpi ha comunque deciso, per accrescere sempre più il livello qualitativo dei servizi forniti ai soci e per aiutarli nel proprio posizionamento competitivo, di mettere a disposizione dei propri iscritti la possibilità di stipulare una Polizza assicurativa “All Risk” che tuteli il Socio nella propria attività professionale, a garanzia del socio stesso ma anche, e soprattutto, del mercato.

La Polizza è stata firmata con AIG Europe, istituto che vanta una lunga esperienza nel settore delle professioni.

Di seguito alcune info sulla Polizza.

 

assicurazione

 

Costi e formazione del premio

 

  • Soluzione 1 (nessuna retroattività) - 300 €/anno (tasse incluse)

  • Soluzione 2 (con retroattività di 1 anno) - 330 €/anno (tasse incluse)


 

Leggi la convenzione e scarica il modulo per aderire.

 

Per informazioni: info@ferpi.it

COMMENTI

Eventi