Ferpi > News > Laboratorio Sanità: uno strumento per uscire dalla crisi

Laboratorio Sanità: uno strumento per uscire dalla crisi

13/10/2010

La sanità è uno dei “termometri” della salute del nostro paese oltre che un vero banco di prova per l’Italia per procedere sulla via delle riforme. Se ne parlerà durante il convegno _Federalismo, rispetto delle regole e crescita. Laboratorio Sanità._

In un momento di crisi fra i più lunghi conosciuti nella storia italiana ed internazionale, è necessario guardare avanti per poter uscire dall’immobilità e dal ristagno economico. Per il settimo anno consecutivo Intesa Sanpaolo promuove una giornata di dibattito e di analisi su alcuni dei temi centrali per lo sviluppo del Paese.
La piena attuazione del federalismo fiscale, la sostenibilità di lungo periodo degli equilibri di finanza pubblica, l’offerta di servizi di qualità per i cittadini e il raggiungimento di nuovi schemi di governance fra Stato, Regioni ed Enti locali rappresentano condizioni indispensabili per una nuova fase di modernizzazione degli assetti istituzionali e di crescita duratura dell’economia.
In questo senso, la Sanità rappresenta, sia sotto il profilo finanziario che della coesione sociale, l’autentico banco di prova della capacità del Sistema Italia di procedere sulla via delle riforme e della crescita sostenibile in un quadro certo di regole.
Saranno questi i temi al centro del dibattito Federalismo, rispetto delle regole e crescita. Laboratorio Sanità, in programma il 20 ottobre a Roma presso il Complesso di San Michele a Ripa Grande, via di San Michele 22.
Partendo dall’analisi dei risultati di una ricerca appositamente realizzata sul “mondo della salute”, la discussione si svilupperà intorno ad alcune questioni decisive quali l’impatto sul settore della riforma federale, i modelli di governance, il ruolo dei privati e del non profit, la qualità e l’uniformità sul territorio delle prestazioni offerte ai cittadini, la necessità ed il ruolo di nuovi investimenti infrastrutturali, l’innovazione tecnologica e la ricerca.
Ad aprire i lavori della giornata Andrea Beltratti, Presidente Consiglio di Gestione Intesa Sanpaolo. Durante il primo incontro dedicato a Le politiche sanitarie laboratorio di federalismo, si avvicenderanno Fabio Pammolli, chairman Direttore IMT Alti Studi e CERM; Gregorio De Felice, Chief Economist Intesa Sanpaolo; Enrico La Loggia, Presidente Commissione bicamerale per l’attuazione del federalismo fiscale Camera dei Deputati; Angelo Lino Del Favero, Presidente Federsanità – ANCI; Renata Polverini, Presidente Regione Lazio; Maria Laura Garofalo, Presidente Gruppo Garofalo; Giuseppe Guzzetti,Presidente ACRI; Mario Ciaccia, Amministratore Delegato e Direttore Generale Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo; Ignazio Marino, Presidente Commissione parlamentare d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del SSN Senato della Repubblica e Raffaele Fitto, Ministro per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale.
La tavola rotonda del pomeriggio, dal titolo Quale sanità per una crescita sostenibile srà moderata da Alberto Orioli, Vicedirettore Il Sole 24 Ore e vedrà la partecipazione di: Giancarlo Giorgetti, Presidente Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione Camera dei Deputati; Vasco Errani, Presidente Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome; Sergio Dompè, Presidente Farmindustria; Rosy Bindi, Vicepresidente Camera dei Deputati* e Ferruccio Fazio,
Ministro della Salute. Chiuderà i lavori Corrado Passera, Consigliere Delegato e CEO Intesa Sanpaolo.
Clicca qui per scaricare l’invito.

COMMENTI

Eventi