Ferpi > News > Lavoro, dunque scrivo!

Lavoro, dunque scrivo!

20/06/2013

Anche se la carta e la penna sembrano diventati ormai pezzi da museo, scrivere è una necessità ineludibile, anche nell’era del web e specie per chi della comunicazione ha fatto il proprio lavoro. Il nuovo libro di _Luisa Carrada,_ autrice del blog _Il mestiere di scrivere,_ approfondisce argomenti classici e ne affronta di nuovi per illustrare quale sia il modo migliore di utilizzare le parole.

Anche senza essere Flaubert, tutti dobbiamo trovare le parole giuste per comunicare quello che vogliamo dire: nel verbale di una riunione, nella lettera di accompagnamento di un curriculum, in un elenco di istruzioni, sull’intranet, i social media e il sito web dell’azienda, e nelle tante email che scriviamo ogni giorno (“cosa scrivo nell’oggetto per farla aprire?”).
In questo libro, Luisa Carrada, autrice del blog Il mestiere di scrivere, approfondisce gli argomenti più classici dei manuali di scrittura (come la sintassi e il lessico) insieme a quelli più nuovi (le liste, i numeri, i microcontenuti), con tanti esempi ed esercizi di riscrittura, consigli puntuali e precisi, ma anche con l’invito a lasciarsi andare e a giocare con le parole.
Un libro per architetti, proprietari di palestre, ristoratori e restauratori, segretari e amministratori delegati, insegnanti, bancari e politici, gente che lavora e gente che un lavoro lo sta cercando. Perché se oggi abbiamo tutti una cosa in comune è trovarci sempre più spesso nella necessità di scrivere: per presentare noi stessi e la nostra attività, per informare, spiegare, convincere.

Lavoro, dunque scrivo!
Creare testi che funzionano per carta e schermi
L. Carrada
Zanichelli, 2012
pp. 480, € 21,00

COMMENTI

Eventi