Ferpi > News > Le aziende preferite dai neolaureati? Intesa, Eni e Bayer

Le aziende preferite dai neolaureati? Intesa, Eni e Bayer

10/03/2009

Le tre aziende ai vertici della classifica stilata in occasione della Recent Graduate Survey 2008, l'indagine annuale di Cesop Communication sul mondo del lavoro. Tra i suoi obiettivi, la ricerca analizza il gradimento dell'impresa come luogo di lavoro (Best Employer of Choice) ossia, in quale azienda i neolaureati vorrebbero andare a lavorare.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo è considerato il luogo di lavoro più ambito dai neolaureati italiani. Al secondo posto si conferma Eni e al terzo arriva Bayer dopo aver scalato diverse posizioni. Quarta Fiat Group. Si dividono il quinto posto Ferrari, Apple e Microsoft.
Sono questi i primi risultati dell’annuale ricerca Recent Graduate Survey 2008 (RGS), commissionata da Cesop Communication a IpoStat, istituto di ricerca indipendente.


Sono state prese in esame 119 aziende tra le principali realtà imprenditoriali operanti in Italia nei settori industriale manifatturiero, finanziario, grande distribuzione, media e comunicazione, beni di largo consumo, consulenza e servizi alle imprese, chimico farmaceutico e IT.


La ricerca RGS analizza, ogni anno dal 2003, le opinioni dei neolaureati sul mercato del lavoro, le loro preferenze e gli obiettivi nei confronti delle aziende. I dati raccolti, quindi, costituiscono un osservatorio statistico permanente sull’evoluzione delle opinioni e sull’immagine delle aziende (sito internet: www.surveyrgs.it).


Tra i suoi obiettivi la ricerca RGS analizza il gradimento dell’impresa come luogo di lavoro (Best Employer of Choice) ossia in quale azienda vorrebbero andare a lavorare i neolaureati.


Best Employer of Choice 2008 è risultata per il secondo anno consecutivo Intesa Sanpaolo. “Questo risultato conferma che il percorso intrapreso anche attraverso gli investimenti in attività di Employer Branding è stato premiato.” – spiega Savio Zagaria, presidente di Cesop Communication.


Ottimo l’apprezzamento anche per Eni che difende la posizione: è infatti di nuovo suo il secondo posto. Si segnala poi Bayer che risale di ben sei posizioni la classifica e si aggiudica il terzo gradino del podio. Eccellente performance per Fiat Group in risalita poderosa di nove posizioni fino al quarto posto e infine un ex aequo per il quinto posto che si dividono rispettivamente tre grandi brand come Ferrari, Apple e Microsoft.


La ricerca ha, inoltre, delineato il profilo dei laureati del 2008: hanno ottenuto il titolo mediamente a 25 anni e con voti piuttosto alti, infatti la metà di loro (il 49,9%) ha avuto voti superiori a 105. Sono i laureati della generazione Y, quelli nati dopo il 1980, e per loro Internet (37,8%) è la prima fonte di informazione per trovare lavoro e notizie sulle aziende, mentre al secondo posto preferiscono le fiere del lavoro (26,6%).


Interessante anche il dato sulle aspettative retributive che mediamente si attestano intorno ai 1.254 euro netti al mese: il salario d’ingresso atteso, in particolare, è maggiore al Sud che nelle altre zone d’Italia, per i maschi rispetto alle femmine e per le lauree tecniche rispetto a quelle economiche e umanistiche.


La RGS è statisticamente attendibile perché il campione è rappresentativo della situazione nazionale; esso, infatti, ridisegna su 2.500 casi le distribuzioni di tutti i neolaureati italiani per sesso, area geografica e tipologia di laurea, rispettando le proporzioni espresse nei dati ufficiali del Ministero dell’Università e della Ricerca. I neolaureati contattati sono coloro che hanno ottenuto il titolo nello stesso anno in cui la RGS viene somministrata, quindi la Recent Graduate Survey 2008 è basata sulle risposte di 2.500 neolaureati del 2008.


Leggi qui la classifica Best Employer of Choice 2008

COMMENTI

Eventi