Ferpi > News > Le Rp in Campania e il ruolo di Ferpi

Le Rp in Campania e il ruolo di Ferpi

15/11/2013

Qual è lo scenario delle Relazioni pubbliche e della professione in Campania? E quale il ruolo di Ferpi? Se ne è discusso martedì 12 novembre a _Città della Scienza_ in un incontro riservato ai soci, in cui si è parlato del lavoro fatto e prospettato il lavoro futuro, sotto la guida della Delegata Letizia Nassuato

Qual è lo scenario delle Relazioni pubbliche e della professione in Campania? E quale il ruolo di Ferpi? Se ne è discusso martedì 12 novembre a Città della Scienza in un incontro riservato ai soci promosso e organizzato dalla Delegata Ferpi Campania, Letizia Nassuato con il supporto del Direttore Comunicazione di Città della Scienza Carlo Guardascione a cui hanno partecipato anche il vice Presidente Amanda Succi, il delegato comunicazione e Presidente CAV, Giancarlo Panico, Massimo Alesii, membro del Consiglio Direttivo Nazionale, Letizia Di Tommaso, Delegata Regionale per l’Abruzzo e Raffaele Paciello, Delegato per Puglia, Calabria e Basilicata.
Simbolico il luogo dell’incontro, Città della Scienza, appunto, che ha visto recentemente riaperto lo Science Center con l’inaugurazione della mostra Futuro Remoto, dopo l’incendio che la rase al suolo.
In continuità con la solidarietà espressa immediatamente dopo la sciagura che ha visto tanti soci e colleghi di Ferpi sostenere l’istituzione napoletane, Ferpi Campania ha deciso di organizzare propria a Città della Scienza un evento sull’importanza della comunicazione scientifica in programma per gennaio 2014.
Ma l’incontro è stato soprattutto occasione per fare un bilancio delle attività della delegazione Ferpi in Campania nel corso dell’ultimo anno, avviare un momento di ascolto tra territori e CDN, condividere iniziative, impressioni e approcci con gli altri delegati regionali per poter costruire insieme eventi per il futuro.
Tra il 2012 e il 2013 Ferpi Campania ha promosso e organizzato diverse iniziative sul territorio o è intervenuta come partner contribuendo a promuovere la cultura delle relazioni pubbliche e rafforzare la presenza della Federazione. Tra le più significative:

Cultura è Economia – Napoli, 12 luglio 2012 – Convegno in collaborazione con Unindustria Napoli ed il patrocinio del MiBac dedicato al tema della valorizzazione di beni e attività culturali
Comunicazione, Impresa e Territorio – Salerno, 25 gennaio 2013 – Convegno in collaborazione con Confindustria Salerno sul tema dell futuro della realtà imprenditoriale del territorio campano
WebUpdate, il workshop nazionale sul marketing relazionale
Innovation Day, la giornata dell’innovazione
Forum della Sostenibilità e Ambiente, il primo salone della responsabilità sociale del Sud Italia

Inoltre, in Campania, da alcuni anni, Ferpi promuove il Master in Relazioni pubbliche/Management della comunicazione in collaborazione con l’Università di Salerno.
Si è iniziato anche a parlare anche dell’evento in programma a gennaio 2014 a Città della Scienza con lo scopo di accendere i riflettori sul territorio e sulle potenzialità di “rinascita” che il luogo rappresenta e per realizzare a Napoli evento nazionale in grando di accrescere la brand reputation di Ferpi e, nello specifico, di Ferpi Campania. Nelle prossime settimane con il socio Carlo Guardascione, verrà costituito il gruppo di lavoro.
Si è poi trattato di alcune importanti iniziative: il press tour di Conai per una campagna di sensibilizzazione ambientale gestito da Elena Salzano e diventato best case anche a livello nazionale, il restyling del sito Ferpi.it e la collaborazione con Master in Rp delle Organizzazioni dell’Università di Salerno, entrambi seguiti da Giancarlo Panico ed infine la riorganizzazione della delegazione territoriale di Puglia, Calabria e Basilicata avviata dal neo eletto Raffaele Paciello.
Il vicepresidente Amanda Succi ha poi illustrato le macrolinee della campagna di ascolto dei territori che sarà sviluppata nel corso del suo mandato con delega alla Comunicazione Interna, a partire da un questionario che verrà inviato ai soci dalla delegata Camapania, Letizia Nassuato, non appena condiviso a livello nazionale.
Altre proposte hanno riguardato una mappatura delle professionalità dei soci Ferpi nei territori e nel nazionale per poter realizzare un FERPI Book utile alla valorizzazione delle competenze dei soci stessi e la costruzione di un tableau della professione attraverso 6 appuntamenti all’anno, con unico argomento, da sviluppare nelle diverse regioni, in modo da poter analizzare ed approfondire le peculiarità delle singole professioni nei singoli territori.
Si è infine fatto il punto sulla Legge 4/2013 ed sul valore che tale riconoscimento rappresenta per i soci Ferpi. In particolare, Massimo Alesii ha illustrato come le Rp siano riconosciute come parte integrante di un sistema a partecipazione democratica e come il patrimonio di Ferpi, sia appunto rappresentato dalla sommatoria delle competenze che si sono strutturate nel corso di questi 40 anni di attività della Federazione.
In conclusione dell’incontro, Maria Cava ha prospettato la possibilità di organizzare un momento formativo Ferpi su Napoli in occasione dello Smau che si terrà il 12/13 dicembre ed i soci Alessandra Napolitano, Tony Vosa, Pasquale D’Errico e Gianluigi Cioffi, hanno contribuito nel corso del dibattito portando la loro testimonianza di soci e professionisti della comunicazione, evidenziando la necessità di organizzare con più frequenza momenti di riflessione/condivisione analoghi e confermando il valore rappresentato dal network.


COMMENTI

Eventi