Ferpi > News > Le Rp in giuria a Cannes con Filomena Rosato

Le Rp in giuria a Cannes con Filomena Rosato

13/02/2012

La professionista milanese, vicepresidente di Assorel e socia Ferpi, rappresenterà l'Italia nella categoria _Pr_ nella giuria del _59° Festival Internazionale della Creatività di Cannes,_ il premio che rappresenta il punto di riferimento per l'eccellenza nella comunicazione creativa.

Quattro donne a rappresentare l’Italia alla cinquantanovesima edizione del Festival Internazionale della Creatività di Cannes. Accanto a Isabella Bernardi di Y&R per la categoria Film, Isabelle Harvie Watt Clavarino di Havas Media per la categoria Media, Raffaella Bertini di Uprising per la categoria Promo & Activation, a rappresentare le Relazioni pubbliche ci sarà Filomena Rosato, presidente FiloComunicazione e Vicepresidente Assorel.
La direzione del Festival ha selezionato le giurato tra una rosa presentata da Sipra – concessionaria Rai e referente italiano del Festival di Cannes – cinque candidature in totale proposte da AssoComunicazione, presieduta da Massimo Costa, nove da ADC Italia guidato da Massimo Guastini e tre da Assorel.
“Ci siamo già accorti, tenendo monitorata la nostra industry anche grazie al Premio Assorel, dell’esistenza di progetti italiani altamente competitivi pronti per il confronto con la creatività estera in un’arena internazionale quale è quella di Cannes, dove abbiamo già dimostrato grandi capacità, tornando vittoriosi dalle precedenti edizioni”, dichiara Filomena Rosato. “Non ci manca certo la creatività rispetto agli altri Paesi, che però si sanno proporre meglio ed è in questa direzione che occorre lavorare, per raggiungere la consapevolezza necessaria a osare di più nella capacità di presentare i nostri progetti e aumentando le iscrizioni ai vari premi internazionali presenti oggi nella nostra industry. Relativamente al ruolo di giurato al Festival, sono molto fiera di rappresentare il nostro Paese e mi impegnerò con momenti di confronto e dibattito anche con i giurati precedenti oltre con le colleghe italiane a Cannes per sostenere i lavori di qualità che verranno iscritti. Nel processo di rinnovamento della comunicazione compito dei creativi e comunicatori italiani è quello di aiutare le aziende a capire e sposare il cambiamento, motivarle ad investire per essere competitive e rilanciare il nostro stesso mercato, affinché torni ad essere polo di attrazione degli investimenti delle grandi multinazionali, concentrate oggi sui Paesi emergenti. L’obiettivo della nostra presenza a Cannes è dunque quello di tornare a contare di più e riportare alla ribalta la nostre spiccate capacità progettuali e creative. Perchè l’Italia torni a mostrare il suo lato migliore.”
Il nostro paese, infatti, quest’anno ha ridotto la sua presenza al Festival, perdendo la partecipazione alle categorie Press e Film Craft, a dimostrazione del sempre minor peso che l’Italia ha oltralpe, anche a causa della riduzione dei lavori iscritti.
Il Festival quest’anno si terrà dal 17 al 23 giugno a Cannes e come ogni anno sarà il punto di riferimento per l’eccellenza nella comunicazione creativa. Novità di quest’anno, due nuove categorie: Mobile Lions e Branded Content & Entertainment Lions.

COMMENTI

Eventi