Ferpi > News > L'etica, un moltiplicatore economico per le imprese

L'etica, un moltiplicatore economico per le imprese

31/10/2014

Le imprese usano la combinazione di competenze come motore di sviluppo? L’opinione pubblica è sensibile al tema dell’etica? Il professionisti creano e rispettano l’etica? Sono i temi cui cercherà di rispondere _Etica Professionale nelle imprese,_ il progetto, realizzato da PIU - Professioni Intellettuali Unite in collaborazione con il Comune di Milano, presentato lo scorso 28 ottobre a Palazzo Marino.

Le imprese usano la combinazione di competenze come motore di sviluppo? L’opinione pubblica è sensibile al tema dell’etica? Il professionisti creano e rispettano l’etica? A questa e altre domande risponderà Etica Professionale nelle imprese, il progetto, realizzato da PIU – Professioni Intellettuali Unite in collaborazione con il Comune di Milano, per promuovere un’indagine esplorativa nelle imprese sull’importanza dall’etica per costruire un contesto equo e sostenibile.
A presentarne i contenuti, lo scorso 28 ottobre a Palazzo Marino, Franco D’Alfonso, Assessore al Commercio e Attività produttive e Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il Lavoro e Sviluppo Economico con Claudio Antonelli, Presidente PIU’ – Professioni Intellettuali Unite.
”Una ricerca e un convegno che si pongono in sintonia con il pensiero dell’Amministrazione. L’etica è un fondamento dell’impresa anche perché contribuisce a produrre migliori utili rafforzando il concetto senza il quale non esiste libero mercato. Libero mercato che non vuol dire assenza di regole e controlli ma confronto dal quale emerge il migliore. L’etica diventa così un moltiplicatore economico oltre che essere precetto morale. Qualora poi diventi conquista anche per la comunità economica e la società civile ne trarranno vantaggio reciproco”. Così gli assessori al Commercio e Attività produttive, Franco D’Alfonso, e alle Politiche per il Lavoro e Sviluppo Economico, Cristina Tajani.
“Da parte nostra c’è grande soddisfazione – dichiara Claudio Antonelli, Presidente PIU’ – per l’appoggio pieno del Comune di Milano a questa iniziativa. E’ un’espressione d’impegno politico a rigenerare lo spirito etico in questa città laboriosa e produttiva; uno spirito nascosto sotto le ceneri da troppi anni”.
Il progetto Etica Professionale nelle imprese, analizzando il contesto economico e sociale in cui operano imprese e professionisti, vuole individuare casi emblematici di attenzione all’etica professionale oltre a diffondere negli stakeholder la consapevolezza e l’opportunità di comportamenti etici utili allo sviluppo d’impresa. Una indagine che si propone di agire sulle imprese per influenzare l’atteggiamento del mondo professionale verso comportamenti sempre più etici. Il progetto si concluderà a giugno 2015 con lo svolgimento di un convegno pubblico in cui verranno illustrati i risultati e best practice raccolte dall’inizio dell’indagine.
Clicca qui per ulteriori informazioni sul progetto.

COMMENTI

Eventi